Archivio per 27 marzo 2012

(OMNIROMA) Roma, 27 MAR – «Esprimo la solidarietà ai lavoratori che questa mattina stanno protestando davanti al Ministero dello Sviluppo per tutelare il proprio posto di lavoro. È grave che le forze dell’ordine siano intervenute questa mattina caricando i lavoratori disperati per il loro futuro. Ma cosa sta succedendo in questo Paese? È possibile che la protesta sociale dei lavoratori che rischiano il proprio posto di lavoro venga affrontata con i manganelli? Credo che qualcuno dovrebbe fornire spiegazioni di tutto ciò al Paese. Auspico che anche le forze politiche presenti in Parlamento prendano una posizione netta e chiara su quanto successo».

È quanto dichiara, in una nota, Giovanni Barbera, membro del Comitato Politico romano del Prc-Fds.

Annunci

Roma, 26 mar – “Basta con l’arroganza di Acea e di quelle autorità che stanno calpestando l’esito referendario del 12 e 13 giugno scorso. Abbiamo appreso che in questi giorni l’Acea avrebbe iniziato a rispondere agli utenti che, in virtù della campagna di obbedienza civile dei comitati per l’acqua pubblica, avevano nei giorni scorsi diffidato l’Acea a prevedere nella tariffazione del servizio idrico  gli importi corrispondenti alla remunerazione del capitale investito, abrogata dal secondo quesito referendario, chiedendone il  rimborso per il periodo pregresso. La suddetta azienda ha riconfermato la legittimità della sua fatturazione e diffidato gli utenti a regolarizzare la loro posizione secondo gli importi richiesti in fattura. La motivazione, pretestuosa e risibile, per rimandare al mittente le richieste di decurtazione e di rimborso sarebbe legata, ad avviso di Acea, alla mancata approvazione di un nuovo decreto ministeriale che recepisca l’esito del secondo quesito referendario. Un argomento del tutto pretestuoso (altro…)