Archivio per 16 settembre 2012

(OMNIROMA) Roma, 16 SET – «Vicenda grottesca quella del maxi-contratto da 500 milioni di euro che l’Amministratore delegato dell’Ama Cappello avrebbe voluto siglare con il consorzio Colari, guarda caso guidato proprio dal noto Cerroni. Tale contratto avrebbe vincolato l’azienda municipalizzata, per ben dieci anni, all’utilizzo degli impianti del consorzio Colari per il trattamento meccanico-biologico dei rifiuti da conferire in discarica, non tenendo in considerazione della necessità, ribadita ormai da tutti, di ridurre (altro…)

Annunci