(Roma Regione) Roma- 29 settembre 2012-«Anche quest’anno, alle iniziative di commemorazione di Walter Rossi, giovane militante di Lotta Continua ucciso dai fascisti a Balduina il 30 settembre 1977,    rifiutamo sia la presenza del sindaco Alemanno, che quella di altri esponenti politici e istituzionali della maggioranza di centrodestra che sostengono la Giunta capitolina. E’ una questione di coerenza etica e politica su cui sia la Federazione della Sinistra che i compagni di Walter e l’Associazione culturale ‘La lotta Continua’, promotori del corteo che si terrà oggi, da piazzale degli Eroi a Piazza Walter Rossi, e del presidio no-stop che si terrà domani, sempre a Piazza Walter Rossi, non transigono. Non a caso abbiamo rifiutato anche la proposta di mediazione del Campidoglio che avrebbe voluto la presenza in Piazza Walter Rossi, domani mattina,  dell’Assessore Gasperini, in rappresentanza della Giunta Alemanno”   È quanto dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico  del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

“Auspichiamo – continua Barbera – che il Campidoglio rispetti il volere degli organizzatori e che non ci siano forzature, come è successo lo scorso anno in cui il vicesindaco Belviso, in rappresentanza della Giunta,  tentò, con un maldestro blitz, di partecipare all’iniziativa di commemorazione, rimediando una sonora contestazione che la costrinse ad abbandonare immediatamente la piazza. L’anno precedente le contestazioni riguardarono  lo stesso Alemanno che anche in quel caso abbandonò la piazza tra i fischi e gli slogan dei partecipanti. Ribadiamo  che tutto ciò non vuole essere una questione ideologica, ma solamente etica e politica. Non possiamo accettare che a commemorare Walter, siano proprio coloro che oggi, si circondano di  vecchi e nuovi camerati, collocati nei punti chiave dell’amministrazione capitolina e delle società partecipate, per fare ‘carne da macello’ della città, come testimoniano gli scandali e le inchieste giudiziarie che in questi quasi cinque anni hanno coinvolto l’amministrazione Alemanno. La presenza di questi signori sarebbe un pessimo servizio reso sia alla memoria di Walter che a quel patrimonio ideale e culturale che Alemanno & soci vorrebbero cancellare”.

“Purtroppo – conclude Barbera – c’è chi sta cercando in queste  ore di inasprire gli animi, assumendosi la grave responsabilità di quello che potrebbe accadere in piazza. Parliamo del presidente  del XIX Municipio, Alfredo Milioni, che in questi giorni in maniera provocatoria, in riferimento al rifiuto della presenza di esponenti del PDL chiesta ufficialmente dagli organizzatori,  ha chiesto alle forze dell’ordine di garantire a tutti la possibilità di partecipare alle iniziative di commemorazione. Il presidente Milioni è lo stesso che ha provocatoriamente tappezzato  in questi giorni il suo Municipio con manifesti istituzionali molto ambigui su Walter Rossi, che peraltro sono stati anche affissi in maniera abusiva e  e selvaggia, alla faccia del decoro urbano che dovrebbe garantire come presidente di municipio.

Articoli correlati:

IL MANIFESTO -30 anni fa il delitto fascista- Oggi il presidio no-stop

IL  TEMPO – Commemorazione di Walter Rossi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...