(AGENPARL) – Roma, 09 ott – “Gli hacker di estrema destra che sabato scorso hanno ‘espugnato’, con una operazione di pirateria informatica, uno dei più importanti Gruppi di discussione orientati a sinistra con migliaia di utenti, continuano ad imperversare liberamente su Facebook senza che i gestori intervengano. Un fatto gravissimo che non ha più scusanti, visto che numerosi utenti, tra cui il sottoscritto, hanno segnalato da giorni il problema ai gestori del noto social network, senza che questi abbiano assunto alcun provvedimento. Sul gruppo di discussione ‘espugnato’ dai neofascisti, che si celano dietro ad alcuni falsi atavar, continuano ad essere pubblicati messaggi e immagini inneggianti al fascismo e al nazismo, commenti razzisti e xenofobi che istigano a comportamenti discriminatori, minacce nei confronti di quegli utenti che contestano tali vergognose pubblicazioni o che tentano di ‘bannare’ i nuovi amministratori”. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

“Peraltro – continua Barbera – amministratori di altri Gruppi di discussione, sempre orientati a sinistra, ieri, hanno lanciato l’allarme, dichiarando di essere sotto attacco degli hacker di estrema destra e chiudendo i loro gruppi ai non iscritti. Ma cosa sta succedendo su Facebook? Che significano questi attacchi in massa ai Gruppi di discussione di sinistra? Perché i gestori non intervengono e lasciano che questi hacker possano spadroneggiare sul social network, mentre in altre situazioni molto meno gravi intervengono rapidamente censurando gli utenti? In attesa di avere alcune risposte, questa mattina, come avevamo già preannunciato, abbiamo presentato una formale denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma affinché questi hacker vengano perseguiti per i reati informatici, apologia di fascismo, istigazione a comportamenti discriminatori e per tutti i reati che verranno ravvisati. Contestualmente abbiamo chiesto anche il sequestro del Gruppo di discussione per evitare la continuazione dei reati indicati. Attendiamo che anche i gestori di Facebook intervengano per quanto di loro competenza. Rimane comunque la preoccupazione per la tutela dei dati sensibili degli utenti di questo social network che, a questo punto, sono facilmente vulnerabili”.

Annunci
commenti
  1. […] INTERNET: BARBERA (PRC-FDS), CONTINUANO ATTACCHI HACKER DI ESTREMA DESTRA. Share this:CondivisioneTwitterFacebookLike this:Mi piaceBe the first to like this. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...