(AGENPARL) – Roma, 18 ott – “Nonostante la denuncia alla Procura di Roma che abbiamo presentato per reati informatici e apologia di fascismo contro gli hacker di estrema destra che si sono impossessati di un gruppo di discussione su Facebook orientato a sinistra e le centinaia di segnalazioni inviate dagli utenti al gestore del social network, ancora nulla è avvenuto. Oltre 5 mila utenti continuano ad essere ostaggio di un manipolo di estremisti di destra che continuano con tutta tranquillità, tra le proteste degli utenti del social network, a pubblicare svastiche, foto di Mussolini e Hitler, messaggi apologetici, razzisti e violenti. Una situazione vergognosa, anche perché il rischio è che migliaia di persone possano essere schedate sulla base del loro orientamento politico. Una cosa senza precedenti sul web che, giustamente, sta generando allarme e proteste tra l’utenza anche per la sconsiderata inerzia dei gestori di facebook che, a distanza di giorni, non possono dire di non sapere cosa sta accadendo sul loro social network”.
E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...