(AGENPARL) – Roma, 22 ott – “Ma cosa sta accadendo nel nostro Paese e nella nostra città? Ormai stiamo diventando come la Grecia dove gli estremisti di destra di Alba Dorata scorrazzano liberamente nelle città, aggredendo e seminando violenza? La notizia dei blitz contro due licei classici a Roma, il Giulio Cesare e il Mameli, da parte di alcuni ragazzi incappucciati e armati di bastoni che sembrerebbero appartenere al Blocco studentesco, l’organizzazione giovanile di CasaPound, è di una gravità inaudita in quanto segnala un inquietante e pericoloso salto di qualità. E’ evidente che c’è il tentativo da parte dell’estrema destra, che continua a godere di molte complicità in alcuni ambienti istituzionali, di sfruttare il malessere sociale che serpeggia nel Paese e in città, a causa della crisi economica e delle politiche di austerity, per allargare i propri consensi tra le classi popolari, come già sta avvenendo in alcuni paesi europei, ad esempio la Grecia”.
E’ quanto dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e Presidente del Consilio del Municipio di Roma XVII.
“Siamo fortemente preoccupati – continua Barbera – per quello che sta accadendo perché è evidente che qualcuno sta soffiando sul fuoco, alimentando un pesante clima di violenza. Siamo mesi che denunciamo tutto ciò, nell’indifferenza delle stesse istituzioni pubbliche e di molte forze democratiche che continuano a sottovalutare pericolosamente il fenomeno. Quello che è successo oggi non si tratta di ‘ragazzate’. Chiediamo che gli autori dei due vergognosi blitz siano severamente puniti e che le loro organizzazioni neofasciste siano sciolte. Non è più tollerabile continuare ad usare il guanto di velluto con chi semina violenza e alimenta odio e idee xenofobe e razziste”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...