(OMNIROMA) Roma, 28 OTT – «Sul problema dei bus turistici si continua a prendere in giro la cittadinanza, alimentando aspettative che non potranno essere rispettate. La convenzione con il Terminal Gianicolo permetterà di eliminare gli stalli di sosta in piazza Risorgimento e in via della Conciliazione, ma non il transito dei torpedoni nel nostro Municipio e nella parte centrale della città. Infatti, per accedere al suddetto Terminal, i bus turistici dovranno comunque transitare nei pressi di S.Pietro, andando ad intralciare il traffico veicolare, gia` fortemente congestionato, della zona adiacente al rione Borgo e a Castel Sant’Angelo e del lungotevere antistante l’ospedale di S.Spirito. L’unico vantaggio sarà per il Terminal Gianicolo e non per i cittadini che dovranno continuare a subire i disagi determinati dall’inopinata liberalizzazione della circolazione di questi mezzi che a suo tempo fu decisa dalla Giunta Alemanno anche con l’avallo, purtroppo, della Giunta De Giusti che non ritenne di ascoltare le posizioni dei comitati dei cittadini. Tali comitati chiedevano di impedire l’accesso di questi mezzi al centro della città». Lo dichiara in una nota Giovanni Barbera (Fds), presidente del Consiglio del Municipio XVII.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...