ROMA: TAGLI AI SERVIZI ASL RME, MA LAVORI INUTILI PER 5 MILIONI DI EURO

Pubblicato: 16 novembre 2012 in Uncategorized
Tag:, , , , , , , , , , , ,

(AGENPARL) – Roma, 16 nov – “La direzione dell’Asl Rm E continua a negare una parte degli spazi vuoti dell’ospedale Oftalmico, dismessi ormai da alcuni anni ma agibili, che permetterebbero di mantenere nel quartiere Trionfale tutti i servizi sanitari del poliambulatorio di Via San Tommaso D’Aquino, in chiusura per la fine dell’anno. Una soluzione perorata con forza, anche ieri, da tutte le forze politiche, sindacali e sociali che sono protagoniste in queste settimane della vertenza con la direzione dell’Asl Rm E. Ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire e anche ieri, durante un sopralluogo congiunto dei locali vuoti, è stato opposto da parte dei vertici dell’Asl un netto rifiuto a tale soluzione”. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Fds e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII. “Tale rifiuto – continua Barbera – verrebbe giustificato con la necessità di non perdere una parte del finanziamento di 5 milioni di euro stanziati nel 2000 e riguardanti il completamento dei lavori di ristrutturazione dei suddetti locali che sarebbero però già immediatamente utilizzabili. Perché i vertici dell’Asl negano l’utilizzo di tali locali abbandonati da anni? Perché l’Asl Rm E vuole spendere 5 milioni di euro su un progetto di ristrutturazione che aveva un senso nel 2000, ma non più oggi, visto che tali locali non sono più funzionali all’attività dell’Oftalmico? Quali interessi difendono i vertici dell’Asl? Forse è ancora valida l’ipotesi paventata da tempo di far entrare nell’Ospedale la Fondazione Bietti, una struttura privata che utilizzerebbe risorse e attrezzature pubbliche in una commistione difficilmente compatibile con l’interesse pubblico o ci sono altri motivi oggi a noi oscuri? Queste sono le domande che da tempo, invano, chiediamo ai vertici dell’Asl Rm E. Una cosa è certa, si tagliano i servizi ai cittadini, ma poi si mantengono i locali vuoti e finanziamenti milionari per ristrutturazioni finalizzate a progetti che non hanno più senso, alla faccia del risparmio e dell’interesse pubblico”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...