IDI, BARBERA(PRC-FDS): “BASTA CON LE CIANCE, IL GOVERNO NAZIONALIZZI IL GRUPPO”

Pubblicato: 20 novembre 2012 in Uncategorized
Tag:, , , , , , , , , , ,

(RomaRegione) Roma- 19 novembre 2012-“E’ intollerabile che le 1.800 persone, di cui 1.500 dipendenti del gruppo IDI e 300 lavoratori dell’indotto, senza stipendio dal mese di agosto, siano state gettate sul lastrico,  con le relative famiglie, da una dissennata gestione del Gruppo societario che ha prodotto circa 300 milioni di debiti. Il tutto mentre i vertici della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione, responsabili del dissesto finanziario del gruppo societario da loro controllato,  continuano a scommettere sul mattone, come dimostrano le sorprendenti notizie pubblicate in questi giorni dalla stampa”. Lo dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Fds e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

“Esprimiamo  la nostra solidarietà ai lavoratori in lotta – continua Barbera – che rischiano di perdere il proprio posto di lavoro e chiediamo che il Governo si assuma fino in fondo le proprie responsabilità, anche nazionalizzando  tale Gruppo, al fine di evitare di disperdere un patrimonio che, in termini  professionalità, strutture e attrezzature, è  di assoluta eccellenza, nonostante i gravi problemi economici e finanziari. Una proposta che può sembrare provocatoria, ma che rappresenta l’unica soluzione, come in altre situazioni,  in grado di coniugare l’interesse dei lavoratori e delle loro famiglie con quello pubblico finalizzato a non disperdere una “patrimonio” immenso per la collettività”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...