Massimo Gizzio“L’Amministrazione Alemanno dimentica di ricordare l’anniversario della morte di Massimo Gizzio, giovane studente universitario  colpito a morte, nel rione  Prati, da una squadraccia fascista il 29 gennaio del 1944, mentre volantinava dinanzi alle scuole del rione. Lo studente, ricoverato all’Ospedale Santo Spirito, spirò il 1 febbraio, tre giorni dopo l’agguato fascista”. Lo affermano Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII e Maria Luisa Gizzio, sorella del giovane martire. “A differenza di altri anni – continuano – nei quali l’Ufficio del  cerimoniale del Comune di Roma, alla presenza di un rappresentante della Giunta capitolina,  deponeva una corona di alloro sotto la targa che, in Piazza della Libertà, ricorda tale tragico evento, quest’anno la Giunta Alemanno ha deciso di ignorare tale ricorrenza che riveste  non solo per il nostro Municipio, ma anche per l’intera città grande importanza. Ricordiamo che Massimo Gizzio era uno degli animatori del Comitato studentesco di agitazione, la struttura studentesca del Comitato centrale di liberazione nazionale.  Domani mattina,  insieme  ai rappresentati di associazioni e comitati che a Roma  operano per tenere viva la memoria sulla Resistenza e singoli cittadini,  saremo presenti, in Piazza della Libertà, all’angolo con via Federico Cesi, dalle ore 10.30 in poi, per ricordare il sacrificio del giovane Massimo che ha perso la vita per quei valori di libertà, partecipazione democratica e uguaglianza che sono alla base della nostra Costituzione. Valori che, purtroppo, oggi,  sono pesantemente minacciati da quel processo di involuzione politica e culturale che ha investito il nostro Paese”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...