Antifascisti sempre(OMNIROMA) 12 feb – “L’installazione di un monumento a un estremista di destra è l’ennesima vergogna di questa Amministrazione che ne ha combinate di tutti i colori in questi cinque anni. Non è un caso che siano stati costretti ad installare tale monumento di notte, nonostante quella piazza sia ormai inagibile dal punto di vista democratico, in quanto  è stata da tempo consegnata all’estrema destra più becera. Ricordiamo, che anni fa la spedizione fascista che assaltò, nel parco di Villa Ada, gli spettatori del concerto rock della Banda Bassotti  fu concepita e partì proprio da questa piazza diventata ormai un covo di neofascisti”.  E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Rivoluzione Civile e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII. “E’ evidente – continua Barbera – il tentativo da parte del Sindaco Alemanno di saldare, in vista della prossima campagna elettorale,  una cambiale con quel mondo di estrema destra dal quale nasce e con il quale ha continuato a mantenere stretti rapporti anche in questi anni. A questo punto, non solo chiediamo l’immediata rimozione di quel monumento costato ben 102 mila euro, ma presenteremo anche un esposto alla Corte dei Conti per verificare la legittimità di tale operazione”.

Articoli Correlati:

GLOBALIST.it  Alemanno il nostalgico e la stele a Cecchin

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...