Sfrattasi(AGENPARL) – Roma, 17 apr – “Basta con il rimpallo delle responsabilità sul problema dell’emergenza abitativa. Sulla moratoria degli sfratti ci sono, infatti, gravissime responsabilità del sindaco di Roma che in questi anni avrebbe potuto applicare l’art. 13 della Legge regionale n. 21/2009 che prevede la possibilità di istituire le Commissioni di graduazione degli sfratti. In sostanza, tale commissione, secondo la suddetta norma di legge, avrebbe dovuto garantire il passaggio da casa a casa dei soggetti socialmente deboli colpiti da provvedimento di sfratto, come avviene nella gran parte dei paesi civili, mettendo semplicemente in relazione il rilascio dell’unità immobiliare con la consegna dell’alloggio di edilizia popolare”.E’ quanto afferma Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

“Non si comprende – continua Barbera – il motivo per il quale, nonostante le tante inutili chiacchiere, il sindaco di Roma, vista la gravità dell’emergenza abitativa nella città di Roma, non abbia voluto attivare tale Commissione, permettendo che tante famiglie fossero incolpevolmente sbattute per strada. Ci vuole un bel coraggio a parlare di legalità quando si disattendono norme di legge come questa, che avrebbe potuto garantire una boccata d’ossigeno a tutte quelle famiglie che convivono con la minaccia di uno sfratto pendente sopra la loro testa”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...