Archivio per la categoria ‘ANTIFASCISMO’

mamiani(OMNIROMA) Roma, 16 OTT – «Nella giornata in cui a Roma si ricorda la deportazione degli ebrei avvenuta nel 1943, si registra l’ennesima aggressione fascista davanti alle scuole. Il modo peggiore per ricordare quel terribile evento che ha segnato la storia della nostra città. Questa mattina, infatti, davanti al Liceo Mamiani, nel rione Prati, uno studente è stato aggredito da un gruppo di estremisti di destra. La vittima dell’aggressione, a cui va la nostra solidarietà, sarebbe stata già oggetto nei mesi scorsi di un grave atto di violenza perpetrato sempre da giovani di estrema destra». (altro…)

Annunci

priebke“Apprendiamo dagli organi di stampa che per ricordare Priebke, il boia delle Fosse Ardeatine, sarebbe sta officiata una messa all’aperto a Roma, a Ponte Sant’Angelo, e affisso un manifesto con la scritta “Ciao Capitano”. Tali vergognose provocazioni sono assolutamente inaccettabili. Non capiamo come sia stato possibile autorizzare lo svolgimento di una messa all’aperto per ricordare, ad una anno del decesso, il boia delle Fosse Ardeatine. Un fatto molto grave che rappresenta un insulto non solo alle vittime delle Fosse Ardeatine e ai loro familiari, ma a tutta la città di Roma. Priebke, piaccia o non piaccia, rimarrà nella Storia solo per quel terribile eccidio che ha segnato per sempre la coscienza democratica e antifascista della Città. Chiediamo al Sindaco di Roma di accertare chi, presso gli uffici comunali competenti e presso la Questura, ha autorizzato l’iniziativa di Ponte S.Angelo e di far immediatamente rimuovere il manifesto che celebra l’anniversario del boia delle Fosse Ardeatine”.

Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc.

no al razzismo(AGENPARL) – Roma, 09 ott – “Miseramente fallita la vergognosa manifestazione contro i migranti convocata ieri da una associazione dell’Esquilino a Piazza Vittorio. In realtà, non c’erano più di venti persone con le bandiere italiane e qualche becero cartello contro gli immigrati, difesi da un imponente schieramento di polizia e carabinieri. Aver autorizzato questa manifestazione è stato un fatto grave, soprattutto dopo gli ultimi  e inquietanti episodi che hanno sconvolto la città di Roma, come l’assassinio del giovane pakistano a Tor Pignattara e la caccia ai migranti  a Corcolle.  Per fortuna i cittadini italiani dimostrano di essere più lucidi di chi continua a fomentare odio nei confronti dei migranti, come hanno dimostrato ieri le diverse decine di residenti dell’Esquilino che hanno organizzato, a poca distanza dal mini-presidio xenofobo, una contro manifestazione per dire basta al razzismo”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc.

Acca Larentia(OMNIROMA) Roma, 07 Gen – «Solidarietà al sindaco di Roma per i vergognosi insulti fascisti ricevuti in queste ore. È inaccettabile che alcuni esponenti politici di destra si permettano di contestare a Marino la mancata partecipazione a una iniziativa che da sempre si caratterizza come un raduno nostalgico, con tanto di simboli, saluti romani e slogan che rappresentano un’offesa per la città di Roma, Medaglia d’Oro alla Resistenza. Invece di sbraitare in maniera pretestuosa e scomposta contro il sindaco, ergendosi a paladini della ‘pacificazionè, alcuni di loro sarebbero più credibili se iniziassero a fare »mea culpa« per il ruolo svolto dall’organizzazione politica di cui hanno fatto parte». (altro…)

Corteo 19 ottobre 2013Roma, 20 ott 2013 – “E’ inaudito come molti, in perfetta malafede, si siano concentrati sui disordini accaduti ieri, ad opera di poche decine di persone, durante lo svolgimento dell’imponente corteo contro l’austerity, ignorando  completamente non solo le dimensioni e il significato della manifestazione, ma anche quanto accaduto all’Esquilino, in prossimità della sede di CasaPound.  Ci chiediamo come sia possibile che durante un corteo come quello di ieri, al centro dell’attenzione dei media da diverse settimane,  si sia permesso  a un manipolo di persone di estrema destra, “attrezzate” con mazze e caschi,  di avvicinarsi a poche decine di metri dal  corteo senza che le forze dell’ordine abbiano mosso un dito, fino a quando tali individui sono stati respinti  e allontanati dagli stessi manifestanti. Un fatto molto grave e inquietante, documentato da diverse foto e video che circolano in queste ore sul web e sui social network, su cui va fatta immediata chiarezza da parte di coloro che ieri avevano la responsabilità dell’ordine pubblico in piazza”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc(altro…)

Priebke(AGENPARL) – Roma, 16 ott – “Quello che è successo ieri ad Albano è inaccettabile. Il prefetto, con la sua inopinata decisione di imporre lo svolgimento dei funerali di Priebke ad Albano, ha praticamente calpestato la coscienza democratica e antifascista di quella comunità, creando le condizioni per gli incidenti che si sono inevitabilmente verificati. Il prefetto, proprio per il suo ruolo istituzionale, avrebbe dovuto capire, prima, quali sarebbero state le conseguenze della sua inopinata scelta. Le richieste di dimissioni del Prefetto sono il minimo che si possa chiedere dopo quanto accaduto ieri”. È quanto afferma in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc.

Manifestazione contro PriebkeRoma 12 ott 2013 – “Siamo pienamente d’accordo con chi, in queste ore,  sta chiedendo che vengano negati al criminale nazista  Priebke non solo i funerali solenni, ma anche la sepoltura nella nostra città.  Il ministro degli esteri dell’ Argentina Hector Timerman ha già fatto sapere che non autorizzerà l’ingresso del  corpo del criminale nazista nel suo Paese. A questo punto, non si capisce perché il corpo dell’ex capitano delle SS dovrebbe essere seppellito proprio nella nostra città, tanto più che lo stesso Priebke non ha mai mostrato alcun segno di pentimento per la strage delle Fosse Ardeatine e, in generale, per il suo passato, come dimostra anche un  video intervista, rilasciata a cavallo del suo ultimo compleanno”.

Lo dichiara Giovanni Barbera, esponente romano di Rifondazione Comunista. (altro…)