Archivio per la categoria ‘GIUSTIZIA’

mafia capitale(AGENPARL) – Roma, 21 gen – “Le regole sugli appalti sono importanti, ma non bastano per garantire la trasparenza e la legalità nella pubblica amministrazione. Marino continua ancora una volta a gettare fumo negli occhi dei cittadini, eludendo i problemi reali. La vera rivoluzione dovrebbe essere quella di impedire a chi si candida a ricoprire incarichi nella pubblica amministrazione o a chi già ricopre tali incarichi di farsi finanziare da chi ottiene appalti o affidamenti dalle stesse amministrazioni, così come è avvenuto per lo stesso Marino e per altri rappresentanti istituzionali in campagna elettorale. (altro…)

Annunci

marino(AGENPARL) – Roma, 17 dic – “In città si sente già la puzza di “restaurazione”. Marino tenta di rifarsi una verginità politica cambiando qualche assessore e attribuendosi il ruolo di “moralizzatore” della vita pubblica cittadina; Orfini attacca il prefetto reo di prendere sul serio l’ipotesi di commissariamento del Campidoglio; autorevoli personaggi pubblici come il presidente del CONI  Malagò, non si capisce a quale titolo, si permettono addirittura di negare la natura “mafiosa” del malaffare emerso dall’inchiesta della procura di Roma. Tra poco ci verranno a raccontare che quello che è successo a Roma non è l’implosione di un “sistema criminogeno”, ma il frutto di singoli episodi imputabili a qualche “mela marcia”. Speriamo che questa volta i cittadini non si facciano prendere in giro da chi continua a manovrare dietro le quinte affinché nulla cambi″.  Lo dichiara Giovanni Barbera, componente del comitato politico romano del Prc. (altro…)

mazzetteRoma, 8 dic 2014 – “Ci aspettiamo che chi sarà giudicato colpevole per i fatti di Mafia Capitale paghi duramente, anche dal punto di vista economico, per i danni prodotti ai cittadini romani e all’immagine della città. Nel frattempo, però, chiediamo a quanti hanno percepito legalmente contributi economici per la propria campagna elettorale dalle cooperative di Salvatore Buzzi o comunque da altri soggetti che hanno appalti o convenzioni con il Comune di Roma di restituire immediatamente tali somme o ancora meglio di destinarle in beneficenza. Non è credibile chi continua a straparlare di moralità, non dando conto dei propri comportamenti. La legalità non ci basta se questa non è accompagnata anche da un’etica personale e pubblica che quei finanziamenti in campagna elettorale mettono fortemente in discussione”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del PRC.

money(OMNIROMA) Roma, 07 DIC – «Basta con le ipocrisie, ognuno dovrebbe risponde politicamente anche dei finanziamenti »ufficiali« che raccoglie da soggetti privati in campagna elettorale. Sarà pure legale, ma dal punto di vista etico trovo gravissimo che chi si candida a ricoprire un ruolo all’interno di una istituzione pubblica accetti finanziamenti elettorali da soggetti economici che gestiscono appalti per conto dello stessa istituzione. A maggiore ragione se tali appalti sono milionari e se i finanziamenti elettorali sono particolarmente rilevanti come quelli pubblicati in questi giorni da alcuni giornali». Lo dichiara, in una nota, Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc. «Anzi mi meraviglio come le normative in vigore – aggiunge – possano permettere tutto ciò, visto che tali situazioni possono determinare pericolosi conflitti di interessi, tra gli amministratori pubblici e quelli dell’ente amministrato, ben più gravi di quelli attualmente normati. Altro che trasparenza e imparzialità della pubblica amministrazione, tale meccanismo è un pericoloso fattore di inquinamento della politica e dell’amministrazione pubblica che va sradicato al più presto».

marino(AGENPARL) – Roma, 05 dic – “Chiediamo al Sindaco e a tutti coloro che sono stati chiamati in causa dall’articolo pubblicato qualche ora fa su LiberoQuotidiano.it (tra cui due presidenti di municipio), se siano fondate le informazioni riguardanti i contributi elettorali ufficiali che sarebbero stati ricevuti  dalle  cooperative di Salvatore Buzzi. In questo delicato momento, per la città di Roma, è essenziale che ci sia la più ampia trasparenza, anche su quei contributi elettorali regolarmente registrati, percepiti dai candidati in campagna elettorale”.  Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del PRC. (altro…)

campidoglio(AGENPARL) – Roma, 05 dic – “Come si può pensare di poter continuare andare avanti con un Campidoglio che non solo è delegittimato da quello che è emerso, ma che rimarrà sotto minaccia di quello che potrebbe ancora emergere, visto che l’indagine non è ancora conclusa e nuove rivelazioni inquietanti continuano ad essere diffuse giorno dopo giorno? Ma quello che è ancora  più grave è il fatto che, a questo punto, è evidente che le elezioni comunali di un anno e mezzo fa si sono svolte in un “contesto” assolutamente  irregolare, in quanto condizionato dai poteri criminali e dai loro flussi di denaro “sporco”. Piaccia o non piaccia bisogna fare i conti con questa triste realtà”. Lo dichiara Giovanni Barbera, componente del comitato politico romano del PRC. (altro…)

mafia capitaleLa verità è che l’inchiesta sugli inquietanti intrecci tra politica e organizzazioni criminali a Roma chiama in causa un ‘sistema’, un modo di concepire la ‘politica’ e la gestione della ‘cosa pubblica’ che non vede, ormai, piaccia o non piaccia, molte differenze tra centrodestra e centrosinistra.  Il marcio sta proprio in quel rapporto perverso tra economia e politica che  prevale su tutto, anche su quegli ideali di cui invece si dovrebbe nutrire la politica, quella genuina al servizio della propria comunità. Ormai si inizia a fare politica con lo stesso spirito con il quale si intraprende una carriera professionale. Quelle forze politiche  che rifiutano tale ‘sistema’  vengono automaticamente collocate ai margini del sistema politico, costrette nel migliore dei casi alla pura sopravvivenza.

(altro…)