Posts contrassegnato dai tag ‘antifascismo’

Trasmesso dal vivo in streaming il 09 feb 2015

Conduce: Giovanni Lucifora
Ospite: Giovanni Barbera
Coll. Tel: G. Oliva, A. Sagrestani

Annunci

Emilio resistiRoma, 21 gennaio 2015 – “L’aggressione dei militanti di CasaPound nei confronti del centro sociale Dordoni di Cremona che ha ridotto in fin di vita un attivista del suddetto centro  rappresenta l’ennesimo episodio di violenza che coinvolge tale organizzazione di estrema destra. Tutto ciò non è più intollerabile e ci chiediamo per quale motivo le autorità competenti non abbiamo ancora provveduto a sciogliere tale organizzazione, come è previsto in questi casi  dalle normative vigenti. (altro…)

(TassoOMNIROMA) Roma, 02 DIC – «Ancora pesanti aggressioni dell’estrema destra davanti alle scuole romane. Venerdì notte una decina neofascisti avrebbe tentato di ‘assaltarè il Liceo scientifico Righi, occupato dagli studenti contro il piano scuola del ministro Giannini e il Jobs Act. Ieri, alle 21, un giovane studente minorenne è stato, invece, pestato e minacciato, sempre da elementi di estrema destra, proprio davanti al Liceo Tasso che era stato appena occupato. Da notare che entrambi i licei, che fanno parte dello stesso complesso situato nei pressi di piazza Fiume, siano stati già oggetto negli scorsi anni di episodi simili». (altro…)

piazza vittorio(OMNIROMA) Roma, 15 NOV – «Alla fine la montagna ha partorito il topolino. Nonostante gli spazi mediatici di cui hanno potuto godere i promotori del corteo anti-immigrati e il lavorio di alcune note organizzazioni di estrema destra nelle periferie romane, il risultato è stato assai modesto. Anzi un vero e proprio flop, visto che erano state annunciate almeno 10 mila persone, ma solo mille hanno avuto il coraggio di sfilare per le vie del centro storico tra saluti romani e slogan xenofobi. Per fortuna, Roma non è la città che è stata malamente rappresentata in questi giorni dalla stampa. Lo testimoniano anche gli (altro…)

no al razzismo(AGENPARL) – Roma, 09 ott – “Miseramente fallita la vergognosa manifestazione contro i migranti convocata ieri da una associazione dell’Esquilino a Piazza Vittorio. In realtà, non c’erano più di venti persone con le bandiere italiane e qualche becero cartello contro gli immigrati, difesi da un imponente schieramento di polizia e carabinieri. Aver autorizzato questa manifestazione è stato un fatto grave, soprattutto dopo gli ultimi  e inquietanti episodi che hanno sconvolto la città di Roma, come l’assassinio del giovane pakistano a Tor Pignattara e la caccia ai migranti  a Corcolle.  Per fortuna i cittadini italiani dimostrano di essere più lucidi di chi continua a fomentare odio nei confronti dei migranti, come hanno dimostrato ieri le diverse decine di residenti dell’Esquilino che hanno organizzato, a poca distanza dal mini-presidio xenofobo, una contro manifestazione per dire basta al razzismo”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc.

Acca Larentia(OMNIROMA) Roma, 07 Gen – «Solidarietà al sindaco di Roma per i vergognosi insulti fascisti ricevuti in queste ore. È inaccettabile che alcuni esponenti politici di destra si permettano di contestare a Marino la mancata partecipazione a una iniziativa che da sempre si caratterizza come un raduno nostalgico, con tanto di simboli, saluti romani e slogan che rappresentano un’offesa per la città di Roma, Medaglia d’Oro alla Resistenza. Invece di sbraitare in maniera pretestuosa e scomposta contro il sindaco, ergendosi a paladini della ‘pacificazionè, alcuni di loro sarebbero più credibili se iniziassero a fare »mea culpa« per il ruolo svolto dall’organizzazione politica di cui hanno fatto parte». (altro…)

Corteo 19 ottobre 2013Roma, 20 ott 2013 – “E’ inaudito come molti, in perfetta malafede, si siano concentrati sui disordini accaduti ieri, ad opera di poche decine di persone, durante lo svolgimento dell’imponente corteo contro l’austerity, ignorando  completamente non solo le dimensioni e il significato della manifestazione, ma anche quanto accaduto all’Esquilino, in prossimità della sede di CasaPound.  Ci chiediamo come sia possibile che durante un corteo come quello di ieri, al centro dell’attenzione dei media da diverse settimane,  si sia permesso  a un manipolo di persone di estrema destra, “attrezzate” con mazze e caschi,  di avvicinarsi a poche decine di metri dal  corteo senza che le forze dell’ordine abbiano mosso un dito, fino a quando tali individui sono stati respinti  e allontanati dagli stessi manifestanti. Un fatto molto grave e inquietante, documentato da diverse foto e video che circolano in queste ore sul web e sui social network, su cui va fatta immediata chiarezza da parte di coloro che ieri avevano la responsabilità dell’ordine pubblico in piazza”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc(altro…)