Posts contrassegnato dai tag ‘casapound’

Lista IngroiaRoma, 23 feb 2013 – “Quello che sta avvenendo in questa campagna elettorale è veramente inaccettabile. Intimidazioni da parte di CasaPound si stanno susseguendo anche in queste ultime battute prima del voto. Ieri a Frosinone, l’iniziativa di chiusura della campagna elettorale di Rivoluzione Civile, alla presenza del candidato presidente alla Regione Lazio, Sandro Ruotolo, è stata interrotta da un blitz dei militanti di Casapound che sono stati identificati e denunciati dalle forze dell’ordine. Un episodio simile era già accaduto a Civita Castellana, nel viterbese, due settimane fa. Durante la notte, invece, gruppetti organizzati riconducibili a CasaPound, dopo le ore 24, al termine della campagna elettorale, con fare spavaldo e provocatorio nei confronti dei nostri militanti che sono stati costretti a chiamare le forze di polizia, si sono aggirati nella zona di Viale Manzoni e di piazza San Giovanni staccando i manifesti della Lista Ingroia regolarmente affissi sulle (altro…)

Annunci

Candidato presidente alla Regione Lazio, Ruotolo(AGENPARL) – Roma, 11 feb – “Quanto è accaduto oggi a Civita Castellana, con l’aggressione di un manipolo di militanti di Casapound che hanno impedito lo svolgimento di un incontro pubblico di Rivoluzione Civile, minacciando e insultando il candidato presidente alla Regione Lazio per Rivoluzione Civile, Sandro Ruotolo, è di una gravità inaudita. Mai si era arrivati a tanto durante una campagna elettorale. Questo gravissimo episodio intimidatorio, durante un periodo politico molto delicato, come può essere la campagna elettorale, dimostra la necessità che CasaPound venga sciolta, come previsto dalla normativa vigente. Come andiamo dicendo da tempo, non ci può essere spazio per un’organizzazione di ispirazione fascista che continua a rendersi protagonista di gravi episodi di squadrismo, come quello organizzato anche oggi a Civita Castellana. Auspichiamo che le autorità competenti intervengano rapidamente per garantire a tutti l’agibilità politica e democratica in questa complicata campagna elettorale. L’impressione è che la situazione stia sfuggendo di mano a chi avrebbe (altro…)

sANDRO RUOTOLO (AGENPARL) – Roma, 08 feb – “Gli insulti a Ruotolo pubblicati sul sito “Vivamafarka” e sulla pagina Facebook del candidato presidente alla Regione Lazio di Casapound dimostrano senza ombra di dubbio che è impossibile educare alla democrazia chi, pur sforzandosi di indossare la giacca e la cravatta per la passerella elettorale, continua a conservare nella sua natura più intima una primordiale pulsione da “squadrista”. Per fortuna che questa volta tale natura si è espressa solo verbalmente. Altri in passato hanno avuto meno fortuna di Ruotolo. Nuovi o vecchi che siano, i fascisti sono sempre gli stessi e lo dimostrano anche in questa occasione. Bene ha fatto Ruotolo a non stringere la mano a chi appartiene a una organizzazione ormai tristemente nota in Italia per la sua ideologia e per i comportamenti (altro…)

Berlusconi e saluti romaniRoma, 28 gen 2013 – “Le provocazioni fasciste avvenute ieri a Roma, nella giornata della memoria, con scritte  e affissioni di cartelli e striscioni antisemiti in vari luoghi della città, dimostra quanto sia importante continuare a tenere alta la guardia contro i rigurgiti nazifascisti che sempre di più, negli ultimi tempi, ritornano a fare notizia, con tutto il loro carico di odio e di violenza, anche grazie al clima che si respira nel Paese e in città. Le dichiarazioni apologetiche sul fascismo, come quelle pronunciate da Berlusconi, rappresentano non solo un grave falso storico che tenta di riabilitare una ideologia che ha prodotto solo violenza, morte, leggi razziali e  guerra, ma rappresentano anche un vero e proprio incitamento a tutti quei gruppuscoli violenti e xenofobi che fanno riferimento a tale ideologia. Gruppuscoli che continuano a rendersi protagonisti non solo delle provocazioni antisemite, come quelle accadute tra ieri e oggi a Roma, ma anche di fatti di violenza ben più gravi, come quelli contestati nell’inchiesta di Napoli o accaduti in altre parti d’Italia”.

giornata-shoah_0Roma, 26 gen 2013 – “Per alcune ore,  il sito web  della cronaca romana de “Il Corriere della Sera”, aveva lanciato la clamorosa notizia dell’esclusione, per gravi irregolarità riscontrate nelle firme presentate, della lista di CasaPound alle prossime elezioni politiche. Notizia smentita dagli interessati e successivamente rettificata anche dal noto quotidiano. L’unica cosa che sappiamo finora, dai dispacci di agenzia  pubblicati  in queste ore e dal suddetto quotidiano, è che  l’Ufficio elettorale della Corte d’Appello starebbe valutando la documentazione presentata dai “fascisti del nuovo millennio”, in quanto sarebbero state comunque riscontrate “anomalie” in alcuni certificati elettorali riguardanti i sottoscrittori della suddetta lista. (altro…)

giornata-shoah_0Roma, 26 gen 2013 – “Per alcune ore,  il sito web  della cronaca romana de “Il Corriere della Sera”, aveva lanciato la clamorosa notizia dell’esclusione, per gravi irregolarità riscontrate nelle firme presentate, della lista di CasaPound alle prossime elezioni politiche. Notizia smentita dagli interessati e successivamente rettificata anche dal noto quotidiano. L’unica cosa che sappiamo finora, dai dispacci di agenzia  pubblicati  in queste ore e dal suddetto quotidiano, è che  l’Ufficio elettorale della Corte d’Appello starebbe valutando la documentazione presentata dai “fascisti del nuovo millennio”, in quanto sarebbero state comunque riscontrate “anomalie” in alcuni certificati elettorali riguardanti i sottoscrittori della suddetta lista. (altro…)

murales(AGENPARL) – Roma, 24 gen – “Quanto avvenuto questa mattina nelle province di Napoli, Salerno e Latina, con l’esecuzione da parte dei Carabinieri del Ros di ben dieci provvedimenti cautelari nei confronti di esponenti di rilievo dell‘estrema destra partenopea appartenenti a CasaPound e Forza Nuova, rappresenta una svolta importante e significativa rispetto all’atteggiamento tenuto finora dalle autorità competenti nei confronti di queste organizzazioni, sia per il numero dei provvedimenti emessi, richiesti dalla Procura Distrettuale Antimafia di Napoli, sia per la gravità dei reati contestati, tra cui quelli di banda armata, detenzione e porto illegale di armi e di materiale esplosivo, lesioni a pubblico ufficiale ed attentati incendiari”. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del (altro…)