Posts contrassegnato dai tag ‘crisi’

Fallimento ItaliaRoma, 1 gennaio 2014 – Si è chiuso un altro annus horribilis  per il nostro Paese. Il 2013 non è stato un anno molto differente da quelli che lo hanno preceduto, a dispetto delle dichiarazioni ottimiste, riguardanti la fine della crisi economica, rilasciate in questi ultimi mesi, a più riprese, sia dai rappresentanti del  Governo Letta che da altri diversi esponenti del mondo economico e politico. (altro…)

Annunci

Famiglie sempre più povere(AGENPARL) – Roma, 07 ott – I dati diffusi oggi dalla UIL Lazio riguardanti uno studio sulle condizioni economiche e sociali dei cittadini del Lazio, condotto in collaborazione con Eures, sono impressionanti. La crisi continua a determinare un progressivo impoverimento delle famiglie romane e laziali che addirittura, sempre più indebitate per pagare il mutuo o il canone di affitto, sono costrette a rinunciare alle cure mediche, in particolare quelle odontoiatriche. A Roma oltre la metà delle famiglie è a rischio povertà. Questi dati dovrebbero far riflettere chi oggi amministra il Lazio e il Comune di Roma. E’ inaccettabile che tante famiglie siano costrette, per garantirsi un tetto sopra la testa, a rinunciare alla salute. C’è in tutto questo una forte responsabilità della classe politica che non è più in grado di garantire l’accesso a diritti fondamentali come quello alla casa o alla salute. Possibile che non si riesca a garantire neanche l’assistenza base come quella che riguarda l’odontoiatria? Il problema non è solo la crisi economica, in quanto tale crisi è proprio il frutto dei processi di liberalizzazione dei mercati imposto negli ultimi decenni dalla cattiva politica, quella asservita ai poteri forti”. È quanto afferma in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc. (altro…)

Lavoratori sull'Arco di Costantino

Roma, 13 settembre 2013 – “Chiediamo alla Giunta Marino di rispettare gli impegni che sono stati assunti, a più riprese, dalle precedenti amministrazioni, nei confronti degli ex lavoratori dell’Istituto Vigilanza Urbe. E’ inaccettabile che oggi questi lavoratori, assorbiti dalla Multiservizi, siano senza stipendio e rischino nuovamente il loro posto di lavoro, tanto da dover essere ancora una volta costretti ad arrampicarsi su un monumento, questa volta l’Arco di Costantino, per ottenere un po’ di attenzione da parte delle istituzioni. Una vicenda che si trascina avanti da diversi anni e che non fa certo onore all’amministrazione comunale, tanto più che potrebbero esistere anche soluzioni a costo zero per il loro assorbimento nelle aziende comunali.

(altro…)

lavoro_dignitaNel mese di giugno gli occupati hanno raggiunto il livello più basso dall’inizio del nuovo secolo  (pari a 22,5 milioni), il ricorso alla cassa integrazione è cresciuto (per un equivalente pari alla perdita di 322 mila posti di lavoro) e sono aumentanti pure i sottoccupati part time ( + 66% rispetto al 2007).

Tutto questo, mentre assistiamo a una vergognosa “ammucchiata” politica al governo, il quale,  con la scusa di non lasciare soli gli italiani dinanzi alla crisi e sotto la “sapiente” regia di re Giorgio, continua a trascinare milioni di italiani nella miseria, riproducendo quelle politiche neoliberiste che sono le stesse che hanno determinato e alimentato la crisi economica in questi anni. (altro…)

Enrico Letta e la crisiRoma, 7 agosto 2013 – ”I segnali ci sono tutti e indicano che siamo a un passo dal possibile. A un passo, cioè, dall’inversione di rotta e dall’uscita dalla crisi più drammatica e buia che le attuali generazioni abbiano mai vissuto”. Queste le parole di speranza usate da Enrico Letta, per invitare tutti a ”mettercela tutta”. Ma il premier non è l’unico ottimista nel governo da lui presieduto. Anche Fabrizio Saccomanni, ministro dell’Economia, si attesta sulla stessa posizione del suo presidente del Consiglio, affermando al Tg24 di Sky: ”Credo che l’economia entrerà in ripresa, siamo a un punto di svolta del ciclo”. (altro…)

equitalia(AGENPARL) – Roma, 20 mag – “E’ grave che Alemanno giochi con i morti. Oggi ha avuto il coraggio di affermare, a proposito della scelta di non avvalersi più di Equitalia, che non vuole più suicidi, famiglie sul lastrico e imprese che chiudono. Si dovrebbe fare un esame di coscienza perché i suicidi per motivi economici e l’impoverimento delle famiglie sono il frutto delle politiche di austerity sostenute anche dal suo partito con i governi Berlusconi e Monti. Senza considerare che, a Roma, le scelte dalla sua Giunta comunale, travolta da scandali e inchieste giudiziarie, hanno ulteriormente peggiorato le condizioni di vita di tanti romani. (altro…)

padroni del nostro futuro(AGENPARL) – Roma, 08 mag – Non c’è dubbio che bisogna aggredire la crisi e favorire la piena occupazione. Su questi argomenti le amministrazioni locali possono fare la loro parte, mitigando e contrastando le contraddizioni sociali prodotte dalla crisi, come hanno già sperimentato alcuni municipi in questi anni. Non possiamo però dimenticare che tali problemi si risolvono tramite altri livelli istituzionali, come quello nazionale. (altro…)