Posts contrassegnato dai tag ‘diritti umani’

cie(OMNIROMA) Roma, 26 GEN – «Esprimiamo la nostra solidarietà agli immigrati rinchiusi nei Cie di tutt’Italia. La nuova protesta degli immigrati del Cie di Ponte Galeria ripropone drammaticamente, ancora una volta, il problema dei diritti umani palesemente violati dalla segregazione di esseri umani in queste strutture che sono veri e propri lager di stato. La condizione di clandestinità non può far venire meno il rispetto di alcuni diritti fondamentali della persona. È grave che un paese civile e tollerante come l’Italia, che vanta nella sua storia generazioni di migranti, non sappia rispondere a tale fenomeno se non con strumenti repressivi che calpestano pesantemente la dignità umana». Lo dichiara, in una nota, Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del PRC. (altro…)

Annunci

sgombero campo nomadiRoma, 12 sett 2013 – “E’ inaccettabile quanto successo oggi al campo nomadi di Via Salviati con uno sgombero che ancora una volta è stato effettuato senza il rispetto delle procedure e delle garanzie previste dalle normative internazionali. Sinceramente dalla Giunta Marino ci saremmo aspettati ben altro.  Scopriamo, invece, con molta amarezza, che sui diritti umani dei rom il sindaco Marino si comporta come Alemanno. Gli ricordiamo che i  diritti umani non sono negoziabili e vanno rispettati sempre, anche quando riguardano minoranze etniche, come la comunità dei rom”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del PRC. (altro…)

ObamaRoma, 29 agosto 2013 – Rullano i tamburi di guerra nel Mediterraneo. Usa e Gran Bretagna si preparano all’ennesima avventura militare, calpestando il diritto internazionale, senza neanche preoccuparsi di ottenere quell’avallo dell’Onu che, spesso,  in passato, aveva rappresentato la “foglia di fico” per spacciare le aggressioni militari come operazioni di polizia internazionale.

Questa volta l’obiettivo è la Siria, paese ampiamente martoriato da una guerra civile che ha già provocato tanti morti tra la popolazione. Guerra civile che è stata drammaticamente alimentata, con finanziamenti e armi ai gruppi legati al terrorismo islamico, proprio da coloro che oggi si ergono a paladini dei diritti umani. (altro…)

Ponte Testaccio e morte bimba romRoma, 25 feb (Prima Pagina News) “Apprendiamo che, mentre il vice sindaco Belviso, ieri, in netto ritardo, esprimeva le condoglianze ai genitori della piccola bimba morta sabato scorso al policlinico Gemelli dopo essere finita nel Tevere, i genitori e gli abitanti dell’insediamento di fortuna ricavato sotto Ponte Testaccio ricevevano dalla polizia di Roma Capitale la comunicazione dell’imminente sgombero senza che gli venisse offerto dal Comune di Roma la possibilità di un alloggio alternativo. Ricordiamo che le convenzioni internazionali sui diritti umani, a cui aderisce anche il nostro Paese, prescrivono obbligatoriamente, in caso di sgomberi, la sistemazione delle persone sgomberate in alloggi alternativi e dignitosi, ma evidentemente sia il sindaco di Roma che il vice-sindaco che mantiene anche la delega sulle politiche sociali, continuano a (altro…)

(OMNIROMA) Roma, 26 LUG – «Condividiamo la denuncia lanciata in queste ore dall’Associazione Dossetti sulle violazioni dei diritti umani nello sgombero del campo di Via Baiardo a Tor de Quinto e sul fatto che tale sgombero sia stato utilizzato in questi giorni dal sindaco Alemanno e dall’assessore alle politiche sociali Belviso per farsi propaganda politica personale con l’invio di decine di migliaia di lettere ai residenti della zona, strumentalizzando una triste e vergognosa vicenda che non ha nulla a che fare con l’integrazione sociale (altro…)

(AGENPARL) – Roma, 31 mag – “A chi fa paura parlare delle nefandezze compiute a Sabra e Chatila nei confronti del popolo palestinese trenta anni fa? Sicuramente alla Giunta Alemanno, attenta ai diritti umani solo quando il problema non coinvolga i propri “amici”, soprattutto quando questi sono molto influenti politicamente ed economicamente. Il solito “doppiopesismo” che caratterizza l’atteggiamento che molti dimostrano di avere nei confronti dello spinoso argomento dei diritti umani che viene utilizzato, in maniera strumentale e pretestuosa, solo quando fa comodo per giustificare gli interventi militari, spacciati per umanitari, delle potenze occidentali. Cosa dire dell’anomala e sconcertante decisione del Comune di Roma di bloccare, a poche ore dalla sua inaugurazione, la mostra fotografica “Notte molto nera – Sabra e Chatila, una memoria (altro…)