Posts contrassegnato dai tag ‘giustizia’

Giustizia di classeRoma, 5 nov 2013 – La notizia è emblematica di come si è ridotto il Paese. Ad Imperia è stato denunciato per furto aggravato  un pensionato di 64 anni che aveva rubato rubato mele e noci al supermercato per il modico valore di  4 euro.  Secondo quanto riportato dagli organi di stampa l’anziano avrebbe agito “spinto dalla fame”. Non parliamo di una persona disoccupata o priva di reddito, ma di un pensionato italiano, ridotto alla fame da un Paese che non è più in grado di garantire a una parte della propria popolazione (che cresce ogni giorno di più, come evidenziano diverse indagini statistiche) neanche il minimo necessario per sopravvivere.

Storie di ordinaria follia che rischiano di non fare neanche più notizia.  In un Paese nel quale persone note e stramiliardarie, condannate definitivamente per reati gravissimi, possono continuare a condizionare la vita politica come se nulla fosse, si può rischiare il carcere per avere rubato poche mele e qualche noce, semplicemente per “fame”.  Sarebbe da spendere anche qualche parola  nei confronti della direzione di quel supermercato che per quattro euro non ha esitato a chiamare la polizia per denunciare il pensionato, se il fatto non si commentasse da solo.

Annunci

Re GiorgioRoma, 15 agosto 2013 – E’ incredibile quante parole e quanto inchiostro si stanno sprecando in questi giorni per cercare di garantire un “salvacondotto politico”  a  Berlusconi e  permettergli in questa maniera di sottrarsi dagli effetti delle pene giudiziarie previste nel suo caso.  Essere il leader di uno dei partiti maggiori del Paese dovrebbe essere considerato un fatto aggravante per la sua vicenda giudiziaria e non un motivo per giustificare tutto ciò, anche perché la condanna ricevuta  non riguarda un reato di scarso rilievo, soprattutto per chi, come Berlusconi, ha ricoperto ruoli istituzionali di primo piano nel Paese. (altro…)

Manifestazione per la condanna di BerlusconiRoma, 4 agosto 2013 – Alla fine la marcetta su Roma si è trasformata in un gigantesco flop per Silvio Berlusconi. Eppure, solo ieri, Daniela Santanchè, ostentando grande sicurezza sulle sue capacità organizzative e del suo collega di partito Denis Verdini,  aveva orgogliosamente annunciato alla stampa l’arrivo di  ben 500 pullman da fuori Roma per la manifestazione in solidarietà al Cavaliere.  (altro…)

berlusconi-condannato-5-770x970Roma, 3 agosto 2013 – Ormai siamo veramente alla farsa. Altro che Repubblica delle Banane! La realtà sta superando ampiamente ogni più ardita fantasia.  Il “day after” di Berlusconi e del Pdl dopo la sentenza della Cassazione, con l’inaudita e annunciata richiesta di grazia al Quirinale e il rilancio del  progetto di riforma sulla Giustizia, rischia di aggiungere un altro vergognoso episodio a quell’interminabile e  inquietante “telenovelas” che da quasi vent’anni caratterizza la vita politica italiana.

Dopo la riunione dei gruppi parlamentari del Pdl con Silvio Berlusconi,  convocata per decidere sul da farsi,  assistiamo a un’orgia di farneticanti dichiarazioni e di minacciosi messaggi politici  del Pdl indirizzati al presidente della Repubblica  e ai loro alleati del Pd. (altro…)