Posts contrassegnato dai tag ‘governo’

volantino_del_10

Roma, 10 ottobre 2013 – Oggi si è svolta la seconda giornata nazionale ‘Sfratti Zero‘, promossa dall’Unione Inquilini, per chiedere una nuova politica sociale della casa. Diverse iniziative si sono svolte in vari comuni italiani, fra cui anche quello della città di Roma che detiene un vero e proprio vergognoso record sugli sfratti.  Nella capitale, ogni anno, vengono emesse  circa 7.000 sentenze di sfratto e ne vengono eseguite circa 2.500 con l’ausilio della forza pubblica. Di questi sfratti, oltre l’80% sono dovuti a morosità incolpevole. Lo scopo della bella iniziativa organizzata  dall’Unione Inquilini è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni su un problema che sta diventando ogni anno più grave a causa del peggioramento delle condizioni materiali di molte famiglie italiane, alle prese con la crisi economica e le politiche recessive poste in essere dagli ultimi governi che si sono succeduti alla guida del Paese. (altro…)

Annunci
Rodotà e Landini

Roma, 12 sett 2013  – Molto interessante e  partecipata l’assemblea pubblica che si è tenuta a Roma, domenica 8 settembre,  organizzata da Stefano Rodotà e da Maurizio Landini,  alla quale  si sono aggiunti successivamente anche altri nomi illustri, come Don Luigi Ciotti, Gustavo Zagrebelsky e Lorenza Carlassarre (la costituzionalista dimessasi polemicamente dal comitato dei saggi che dovrebbe proporre la modifica della Costituzione).

La proposta lanciata nel corso dell’assemblea, a cui hanno aderito non solo numerose associazioni e comitati, ma anche alcune forze politiche come Rifondazione Comunista, non è quella di creare un nuovo partito o una nuova  lista elettorale, ma  quello di ricostruire uno spazio pubblico a sinistra e una nuova massa critica, senza ripetere gli errori del passato.  Insomma, lo scopo è quello di  tentare di rilanciare finalmente l’unità del  popolo della Costituzione, della partecipazione, del lavoro  e della pace per cambiare radicalmente  il nostro Paese. (altro…)

Ilva di TarantoRoma 2 sett 2013 – Oggi, l’associazione ambientalista  Peacelink ha reso noti i dati dell’Asl di Taranto sui cittadini che  hanno l’esenzione del ticket per malattie tumorali: sono 8.916.  Nel distretto sanitario 3, che comprende i quartieri più vicini all’Ilva, si riscontra  un malato di cancro ogni 18 abitanti, mentre nei restanti quartieri si registra un malato ogni 26. Questi dati ovviamente rappresentano solo una ricognizione parziale dei danni provocati dall’inquinamento atmosferico, in quanto  andrebbero conteggiati anche coloro che hanno un tumore non ancora diagnosticato. (altro…)

APPELLO COSTITUZIONEPubblichiamo di seguito l’appello contro il ddl di riforma costituzionale che stiamo sostenendo e che è stato  firmato anche da Alessandro Pace, Gianni Ferrara, Alberto Lucarelli, Don Luigi Ciotti, Michela Manetti, Raniero La Valle, Claudio De Fiores, Paolo Maddalena, Cesare Salvi, Massimo Siclari, Massimo Villone, Silvio Gambino, Domenico Gallo, Antonio Ingroia, Beppe Giulietti, Antonello Falomi, Raffaele D’Agata, Mario Serio, (altro…)

Napolitano non è il mio presidenteRoma, 23 apr 2013 – Riconfermato Giorgio Napolitano alla presidenza della Repubblica tra  polemiche e proteste di piazza, sono  iniziate  le prime manovre per la formazione del nuovo governo che sarà, come prevedibile,  di “larghe intese”. D’altronde, non era un mistero che  la convergenza  tra Pd e Pdl  sul nome del presidente della Repubblica nascondesse un accordo più generale tra le forze politiche che hanno sostenuto la rielezione di Napolitano al Quirinale. (altro…)

RodotàRoma, 21 apr 2013 – Quanto sta succedendo nel nostro Paese è una vergogna senza precedenti. Pensavamo di aver già visto tutto con il governo Monti, ma ci sbagliavamo alla grande. L’operazione politica che ha determinato la rielezione di Giorgio Napolitano alla presidenza della Repubblica con un accordo tra il Pd e il Pdl, invece dell’elezione di Rodotà, per la quale ci sarebbero stati i numeri,  prelude a un nuovo governo di “larghe intese” e rappresenta un altro tassello di quel golpe strisciante, in atto ormai da 16 mesi nel Paese, il cui regista, con il patrocinio dei poteri economici internazionali, è stato finora proprio Giorgio Napolitano.  Adesso chi ci dobbiamo aspettare come presidente del Consiglio? Letta o Amato? (altro…)

lavoroRoma, 14 apr – Dopo 50 giorni di paralisi istituzionale, cresce l’allarme sulla Cassa integrazione in deroga, visto che le risorse disponibili sono assolutamente insufficienti per garantirne l’erogazione fino alla fine del 2013. Il rischio è che mezzo milione di italiani, come denuncia oggi la Cgil, possa restare senza cassa integrazione nei prossimi mesi. In alcune regioni tali risorse sarebbero già esaurite, in altre non si arriverà sicuramente a giugno. (altro…)