Posts contrassegnato dai tag ‘guerra tra poveri’

bimbi rom(AGENPARL) – Roma, 16 lug – “Ignobile la polemica di Casapound del V Municipio sui criteri per l’iscrizione dei bambini ai nidi e alle scuole dell’infanzia comunali. Fare discriminazioni tra bimbi italiani e quelli extracomunitari o rom, alimentando una “guerra tra poveri” e il razzismo nei settori popolari della città è qualcosa di inaccettabile che offende la coscienza civile e democratica dei romani. E’ odioso che nel ventunesimo secolo, in una città multietnica come la nostra, crocevia di culture e religioni differenti, ci sia ancora chi ha il coraggio di fomentare ingiustificati rancori, giocando sulla pelle dei bimbi e sfruttando le difficoltà economiche di tante famiglie romane e il disagio sociale dilagante. (altro…)

Annunci

Diritto all'abitare(AGENPARL) – Roma, 30 gen – “Invece di fare demagogia a buon mercato sul problema casa, il consigliere capitolino Santori farebbe meglio a spiegare ai cittadini romani per quale motivo la maggioranza di cui ha fatto parte per cinque anni, anche con incarichi di responsabilità, non abbia fatto nulla sul problema casa, nonostante la promessa fatta in campagna elettorale di rendere disponibili, nell’arco della consiliatura, 25 mila alloggi per le famiglie in difficoltà. Santori, come è sua abitudine, invece di fare mea culpa sulle gravi responsabilità dell’Amministrazione che ha sostenuto e di cui ha fatto parte integrante, continua ad aizzare gli animi delle (altro…)

Diritto all'abitare(AGENPARL) – Roma, 30 gen – “Invece di fare demagogia a buon mercato sul problema casa, il consigliere capitolino Santori farebbe meglio a spiegare ai cittadini romani per quale motivo la maggioranza di cui ha fatto parte per cinque anni, anche con incarichi di responsabilità, non abbia fatto nulla sul problema casa, nonostante la promessa fatta in campagna elettorale di rendere disponibili, nell’arco della consiliatura, 25 mila alloggi per le famiglie in difficoltà. Santori, come è sua abitudine, invece di fare mea culpa sulle gravi responsabilità dell’Amministrazione che ha sostenuto e di cui ha fatto parte integrante, continua ad aizzare gli animi delle (altro…)

Diritto all'abitare(AGENPARL) – Roma, 30 gen – “Invece di fare demagogia a buon mercato sul problema casa, il consigliere capitolino Santori farebbe meglio a spiegare ai cittadini romani per quale motivo la maggioranza di cui ha fatto parte per cinque anni, anche con incarichi di responsabilità, non abbia fatto nulla sul problema casa, nonostante la promessa fatta in campagna elettorale di rendere disponibili, nell’arco della consiliatura, 25 mila alloggi per le famiglie in difficoltà. Santori, come è sua abitudine, invece di fare mea culpa sulle gravi responsabilità dell’Amministrazione che ha sostenuto e di cui ha fatto parte integrante, continua ad aizzare gli animi delle (altro…)

Diritto all'abitare(AGENPARL) – Roma, 30 gen – “Invece di fare demagogia a buon mercato sul problema casa, il consigliere capitolino Santori farebbe meglio a spiegare ai cittadini romani per quale motivo la maggioranza di cui ha fatto parte per cinque anni, anche con incarichi di responsabilità, non abbia fatto nulla sul problema casa, nonostante la promessa fatta in campagna elettorale di rendere disponibili, nell’arco della consiliatura, 25 mila alloggi per le famiglie in difficoltà. Santori, come è sua abitudine, invece di fare mea culpa sulle gravi responsabilità dell’Amministrazione che ha sostenuto e di cui ha fatto parte integrante, continua ad aizzare gli animi delle (altro…)

(OMNIROMA) Roma, 13 NOV – «CasaPound e altri gruppi neofascisti continuano ad utilizzare impropriamente un linguaggio antisistema, caratterizzato da attacchi alle banche, alla finanza, all’Europa. In realtà, questo linguaggio, che rischia di fare presa sulle giovani generazioni e su fasce della popolazione esasperate dagli effetti nefasti della crisi economica e sociale e dalle politiche di austerity messe in campo dal governo Monti, non costituisce nulla di nuovo, in quanto si richiama al primo fascismo, quello diciannovista e (altro…)

di Giovanni Barbera

Non sono certo mancati gli scandali e le polemiche politiche in questi quattro lunghi anni di amministrazione Alemanno in Campidoglio. Ma uno dei fenomeni sicuramente più inquietanti e più peculiari che hanno caratterizzato la “Roma” di Alemanno, suscitando non poche polemiche nel corso di questi anni, è stato proprio quello che passerà alla storia della città con il nome di “fascistopoli”. Un fenomeno che ha fortemente “segnato” la vita (altro…)