Posts contrassegnato dai tag ‘lapide’

Lapide Walter Rossi(RomaDailyNews) Roma, 5 sett 2013 – “Dopo aver denunciato la mancata sostituzione della targa in memoria a Valerio Verbano nel Parco delle Valli, oggi denunciamo il vergognoso stato in cui si trova la lapide che ricorda il punto, in Via delle Medaglie d’Oro, nel quartiere della Balduina, in cui fu barbaramente assassinato il 30 settembre del 1977, il giovane militante di Lotta Continua Walter Rossi. Sono mesi che, a causa di  alcuni lavori che hanno eliminato la piccola aiuola che circondava e riparava  tale lapide, questa è stata letteralmente abbandonata tra le autovetture in sosta, nel parcheggio adiacente a un supermercato di recente apertura”.

Lo afferma Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc.   (altro…)

Annunci

Lapide Walter RossiRoma, 18 maggio 2013, “Restituita un po’ di dignità alla lapide che, in Viale Medaglie D’Oro, ricorda l’uccisione  di Walter Rossi, avvenuta trentasei anni fa. Ringraziamo, infatti, i  compagni di Walter che questa mattina, nel corso della manifestazione di protesta, hanno circondato la lapide con alcune piante, in attesa della realizzazione di una aiuola vera e propria. Il Comune di Roma e il Municipio XIX devono intervenire  immediatamente per evitare che la lapide venga circondata dalle lamiere degli autoveicoli e dai carrelli della spesa del supermercato che aprirà a breve, proprio di fronte al punto in cui cadde Walter Rossi colpito a morte dai proiettili sparati dai militanti della sezione del Msi di Balduina. I luoghi della memoria vanno rispettati e non tollereremo che la lapide che ricorda Walter  Rossi venga lasciata in uno stato di degrado. Durante la posa delle piante è stato affisso tra i pali della luce uno striscione della sezione Anpi intitolata proprio al giovane militante comunista ucciso nel 1977”. Lo dichiara Giovanni Barbera, candidato del Prc al Consiglio comunale di Roma e alla presidenza del Municipio I con la coalizione che sostiene Sandro Medici a Sindaco di Roma.

Lapide Impastato(OMNIROMA) Roma, 07 MAG – «Non sappiamo se sia più grave il fatto che sia stata imbrattata, con scritte e simboli fascisti, la lapide a Tivoli dedicata a Peppino Impastato, il giornalista ucciso dalla mafia il 9 maggio 1978, o il silenzio che è stranamente calato, come una mannaia, su tale vergognoso episodio. A parte il Corriere della Sera online non ne ha parlato nessuno. Le prese di posizione di esponenti politici e di rappresentanti istituzionali si contano sulle punta delle dita. Il fatto è tanto più grave perché avviene a pochi giorni dall’anniversario della morte. Per fortuna molti cittadini con una lodevole iniziativa costruita dal basso, constatata l’assenza di iniziativa da parte delle istituzioni pubbliche, non solo locali, si sono già dati appuntamento per la ripulire la lapide dalle scritte oltraggiose. (altro…)