Posts contrassegnato dai tag ‘moneta’

Trappola della liquiditàRoma, 12 dic 2013 – “Il presidente della Bce, Mario Draghi, promette che i tassi di interesse rimarranno bassi per molto tempo. Lo scopo è quello di aumentare la liquidità monetaria nel sistema, incidendo sul costo del denaro, per stimolare l’economia reale. Misura che, però, rischia di avere ben pochi effetti in questa fase, in cui le aspettative inflazionistiche sono in diminuzione, se non si interverrà in maniera radicale con interventi di sostegno alla domanda di beni e consumi, tramite politiche redistributive a favore dei redditi più bassi e di deficit-spending. Insomma, proprio quelle misure che finora sono state duramente avversate dalla Bce e dai mercati finanziari”. (altro…)

Annunci

* Nota di Giovanni Barbera – martedì 24.07.2012

Ve le ricordate le promesse di Monti quando varò, alcuni mesi fa, vezzeggiato  e coccolato da  tutta la stampa di regime,  i decreti “Salva-Italia” e “Cresci-Italia”? Ve le ricordate le manifestazioni di gioia degli italiani che pensavano che essersi liberati dal Caimano significasse una nuova era di benessere economico e sociale? Illusioni che si spensero con i primi provvedimenti assunti dal governo Monti  in  linea con quelli del governo precedente, ma con la novità che questa volta il “massacro sociale” veniva sponsorizzato anche da una parte del centrosinistra, con il PD in testa. Mesi che sembrano anni e sacrifici di tanti che si sono vanificati velocemente (altro…)

(AGENPARL) – Roma, 29 mag – “Il presidente della Repubblica annulli la parata militare del 2 giugno che rappresenta una inutile, retorica e costosa esibizione “muscolare”, ancora più inopportuna dopo le ultime scosse in Emilia che hanno procurato altri danni e vittime. Si utilizzino, invece, i fondi pubblici e il personale militare per intervenire nelle zone colpite dal sisma, garantendo i soccorsi di emergenza alla popolazione civile. C’è ben poco da festeggiare, visto che oltre ai gravi danni e ai morti provocati dal sisma in Emilia, stiamo assistendo, ad una crisi economica spaventosa, alimentata da politiche economiche irresponsabili, spacciate come necessarie da un governo che sta contribuendo, in perfetta continuità con quello precedente, all’esautoramento dell’ordinamento repubblicano e democratico costituzionalmente garantito, con la complicità (altro…)