Posts contrassegnato dai tag ‘politica’

mafia capitaleLa verità è che l’inchiesta sugli inquietanti intrecci tra politica e organizzazioni criminali a Roma chiama in causa un ‘sistema’, un modo di concepire la ‘politica’ e la gestione della ‘cosa pubblica’ che non vede, ormai, piaccia o non piaccia, molte differenze tra centrodestra e centrosinistra.  Il marcio sta proprio in quel rapporto perverso tra economia e politica che  prevale su tutto, anche su quegli ideali di cui invece si dovrebbe nutrire la politica, quella genuina al servizio della propria comunità. Ormai si inizia a fare politica con lo stesso spirito con il quale si intraprende una carriera professionale. Quelle forze politiche  che rifiutano tale ‘sistema’  vengono automaticamente collocate ai margini del sistema politico, costrette nel migliore dei casi alla pura sopravvivenza.

(altro…)

Annunci

Assemblea nazionale 18 gennaio 2013Sabato 18 gennaio, dalle ore 11.00 fino alle 17.00, al Centro Congressi di Via Cavour 50a, vicino alla stazione Termini, a Roma, si terrà un’importante assemblea nazionale per iniziare a discutere su come unificare la Sinistra di alternativa nel nostro Paese e dare finalmente una rappresentanza politica al mondo del lavoro.

La crisi economica e le politiche di austerità, due facce della stessa medaglia, hanno determinato in questi anni un forte peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro nel nostro Paese. La frammentazione e l’indebolimento delle forze della Sinistra di alternativa hanno favorito tale situazione, esponendo le classi sociali meno abbienti e i ceti medi a un processo di impoverimento che non ha precedenti dal dopoguerra ad oggi.

(altro…)

Caduta liberaE’ sicuramente molto interessante  il nuovo indicatore statistico, denominato “Benessere equo e sostenibile” (Bes), elaborato dall’Istat e dal Cnel, che dovrebbe offrire, affiancandolo al  tradizionale PIL, una valutazione più precisa  sullo stato di salute del nostro Paese. I risultati ricavati con tale indicatore e pubblicati recentemente  confermano la difficile situazione economica  che sta attraversando il nostro Paese e le sofferenze sociali patite da numerose famiglie  causa della perversa spirale crisi-austerity. 

La riduzione dei consumi è calata in termini reali dell’1,1%, meno di quanto si potesse immaginare rispetto al calo dei redditi registrato in questi ultimi anni, in quanto i cittadini hanno cercato di mantenere il proprio standard di vita attingendo ai risparmi accumulati o risparmiando meno. Non è un caso che  la propensione a mettere da parte le risorse sia scesa dal 15,5% del 2007 al 12% del 2011 e fino all’11,5% del secondo trimestre 2012, accelerando in questa maniera il calo iniziato fin dal  2006. (altro…)

Atac“Sarebbe veramente grave se fossero vere le notizie riportate oggi da alcuni organi di stampa sulle pressioni del sindaco Alemanno nei confronti dei vertici Atac per far assumere, con la qualifica di dirigente e uno stipendio da nababbi, quasi 200 mila euro annui, il suo ex portavoce, Simone Turbolente”.  Lo afferma Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Rivoluzione Civile e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII. “Dopo la vergogna di “parentopoli” – continua Barbera – che ha visto il rinvio a giudizio dell’ex Amministratore delegato di Ama, Franco Panzironi, le gravi difficoltà finanziarie dell’Atac, ulteriormente dissanguata dalle politiche del centrodestra, e la crisi economica che ha investito il Paese e la città,  sarebbe inaccettabile  che il sindaco pensasse di poter continuare a  “sistemare” i suoi fedelissimi nei gangli dell’Amministrazione comunale e delle società capitoline, prima che crolli il suo “impero”, tra pochi mesi. Esprimendo solidarietà i vertici Atac costretti a difendere l’azienda dall’inaudito assalto alla diligenza da parte dei “nuovi barbari”, non contenti di aver trascinato la città sull’orlo del baratro, tra scandali e inchieste giudiziarie, continuano a inseguire i loro interessi di cordata a danno dell’azienda comunale e della nostra città. Quell’assunzione a peso d’oro del giovane Turbolente, rappresenterebbe uno schiaffo alle decine di migliaia di giovani disoccupati romani che non hanno avuto il privilegio di campare all’ombra della politica”.

SoldiRoma, 14 feb (Prima Pagina News) “Chi sta pagando le campagne elettorali dispendiose di alcuni candidati e partiti? Una domanda più che lecita, visti gli scandali e le inchieste giudiziarie su tangenti, ruberie varie e quant’altro che avrebbero, anche negli ultimi tempi, coinvolto esponenti politici dei diversi schieramenti. Alcune spese, oltre a rappresentare un pugno nello stomaco nei confronti dei cittadini meno abbienti, sono assolutamente ingiustificabili con gli attuali bilanci dei partiti e dei singoli candidati. Ciò è un fatto che non attiene solo alla legalità, ma anche alla stessa democrazia che rischia di essere pesantemente condizionata o addirittura travolta da interessi che, spesso, sono tutt’altro che nobili o leciti. Per questo motivo, bisognerebbe imporre ai candidati la pubblicazione on-line dei finanziamenti della loro campagna elettorale, (altro…)

SoldiRoma, 14 feb (Prima Pagina News) “Chi sta pagando le campagne elettorali dispendiose di alcuni candidati e partiti? Una domanda più che lecita, visti gli scandali e le inchieste giudiziarie su tangenti, ruberie varie e quant’altro che avrebbero, anche negli ultimi tempi, coinvolto esponenti politici dei diversi schieramenti. Alcune spese, oltre a rappresentare un pugno nello stomaco nei confronti dei cittadini meno abbienti, sono assolutamente ingiustificabili con gli attuali bilanci dei partiti e dei singoli candidati. Ciò è un fatto che non attiene solo alla legalità, ma anche alla stessa democrazia che rischia di essere pesantemente condizionata o addirittura travolta da interessi che, spesso, sono tutt’altro che nobili o leciti. Per questo motivo, bisognerebbe imporre ai candidati la pubblicazione on-line dei finanziamenti della loro campagna elettorale, (altro…)

Alemanno e Mancini(AGENPARL) – Roma, 04 feb – “L’ammissione a sorpresa dell’ex amministratore delegato di Eur spa, Riccardo Mancini, uomo di fiducia del sindaco Alemanno ed ex tesoriere della sua campagna elettorale nel 2008, di aver intascato una ‘donazione’ di 60 mila euro potrebbe segnare una vera e propria svolta per l’inchiesta della Procura di Roma sull’acquisto dei 45 filobus della Breda Menarini da parte del Comune di Roma, anche perché tale ammissione è avvenuta subito dopo le dichiarazioni di altri indagati eccellenti, riportate dagli organi di (altro…)