Posts contrassegnato dai tag ‘poteri economici’

debito pubblicoRoma, 4 nov 2013 – L’Italia pagherà 84 miliardi di euro di interessi passivi per l’anno 2013. Lo ha dichiarato la responsabile del Tesoro per la gestione del debito pubblico, Maria Cannata, nel corso di un intervista radiofonica al GR1 Rai.

Una cifra che, nonostante la riduzione dello spread, rimane ancora molto elevata, e peserà come un macigno sull’economia italiana.

Ben pochi sanno che la crescita del nostro debito pubblico non è stata  determinata dalla spesa statale – come certa vulgata  vorrebbe accreditare nell’opinione pubblica – ma  dagli oneri che lo Stato paga per tale debito. Infatti, la spesa pubblica, al netto degli interessi pagati per il debito,  è sempre stata al di sotto di quella degli altri paese europei e della stessa media dell’Unione Europea. (altro…)

Annunci

Open sourceRoma, 4 maggio 2013 -“Nell’Amministrazione comunale  va portata una ventata nuova anche per quanto riguarda l’utilizzo del software. Nessuno ne parla, ma il Campidoglio spende cifre esorbitanti per il software proprietario che viene, attualmente, utilizzato in tutta l’amministrazione pubblica, compresi il Comune di Roma e i  municipi. Noi siamo per l’utilizzo di software open source che permetterebbe al Comune di Roma di risparmiare tanti soldi pubblici da reinvestire nell’informatizzazione della macchina amministrativa. Sembra l’uovo di colombo, ma finora nessuno ha pensato di rendere la capitale d’Italia “open source”. Non sarà forse  che qualcuno è subalterno ai grandi poteri economici, come ad esempio la Microsoft? “. (altro…)

LettaRoma, 29.04.2013 – Moody’s, nota agenzia di rating, ha  affermato qualche giorno fa  che «nonostante gli sforzi per la formazione di un nuovo governo, senza un consenso fermo e un chiaro mandato, le prospettive per ulteriori riforme economiche appaiono deboli». Il messaggio lanciato è chiaro e forte: i mercati finanziari (ossia i grandi gruppi economici e finanziari) sono preoccupati che il nuovo governo non abbia la forza per portare avanti i processi di liberalizzazione che loro si attendono. Tale giudizio suona anche come una minaccia per spingere il nuovo governo, che non sarà meno prono ai voleri dei poteri economici di quello guidato nei mesi scorsi da Mario Monti, a non essere troppo tenero nel colpire le classi meno abbienti. Quando ci libereremo da Lor Signori? (altro…)

Fosse Ardeatine(OMNIROMA) Roma, 24 mar – “La celebrazione della memoria di quanto accaduto in Italia e in Europa, con il fascismo e il nazismo, non può e non deve essere un fatto rituale come qualcuno vorrebbe. Non possiamo dimenticare che i valori dell’antifascismo e della Resistenza, riassumendo gli ideali di libertà, giustizia sociale e partecipazione democratica, rappresentano ancora oggi un patrimonio politico e culturale più che mai attuale, soprattutto in questa fase storica in cui assistiamo a uno svuotamento della sovranità popolare a favore dei poteri economici internazionali e delle tecnocrazie” Lo afferma Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.   “In tutta Europa – continua Barbera – assistiamo a preoccupanti rigurgiti  di fascismo e  razzismo. La crisi politica italiana ricorda sempre più da vicino  quella della Germania di Weimar, dove  il fallimento delle classi dirigenti e il disfacimento della democrazia parlamentare aprirono le porte al totalitarismo. (altro…)

(AGENPARL) – Roma, 13 lug – “Dopo quattro anni di scandali, inchieste giudiziarie, politiche dissennate, sprechi e disservizi, l’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Alemanno, ha veramente toccato il punto più basso della storia della città. Non è eccessivo sostenere che ormai la maggioranza di centrodestra che guida l’Amministrazione comunale sia al capolinea. La vicenda giudiziaria che chiama in causa il consigliere capitolino del Pdl, nonché vicepresidente dell’Assemblea capitolina, Samuele Piccolo, (altro…)