Posts contrassegnato dai tag ‘repubblica’

MoneyRoma, 3 ott 2013 – “Scoprire che in appena 4 mesi la Giunta Marino avrebbe già impegnato, come pubblicato oggi da Repubblica,  oltre 4 milioni e mezzo di euro del bilancio comunale  per le assunzioni di 75 persone collocate negli staff del sindaco e degli assessori non rappresenta, oggettivamente, un bella notizia, soprattutto per quei cittadini che avevano auspicato un radicale cambiamento, dopo la “liberazione” della città  da Alemanno e dal Pdl. Le cifre indicate dall’articolo di Repubblica, seppure comprensive di tutti gli oneri del caso, compresi quelli a carico del Comune di Roma, non sembrano essere assolutamente in linea con la richiesta che arriva dal Paese di una consistente riduzione delle spese per la politica”. Lo afferma Giovanni Barbera, componente del comitato politico romano del Prc.

“E’ inaccettabile – continua Barbera – che membri di staff possano addirittura percepire emolumenti che in diversi casi superano quelli erogati agli stessi consiglieri capitolini, con responsabilità che sono evidentemente di gran lunga inferiori. Credo che Marino dovrebbe dare delle spiegazioni alla città per queste cifre inaccettabili”.

Annunci

sede di casapound(OMNIROMA) Roma, 21 APR – « I rappresentanti di Casapound dovrebbero imparare a sciacquarsi la bocca quando parlano del 25 aprile e del 2 giugno, date fondative della nostra Repubblica, nata dalla Resistenza contro i nazifascisti. Prendere a pretesto il natale di Roma per contestare tali date è semplicemente ignobile. E già troppo che si permetta a questa organizzazione, che andrebbe sciolta, di operare alla luce del sole. Hanno anche il coraggio, dopo aver fatto parte integrante del “sistema Roma” di Alemanno, di sputare sul piatto in cui hanno mangiato fino a ieri». Lo dichiara, in una nota, Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII

(AGENPARL) – Roma, 19 nov – “Mercoledì prossimo, alle 12.00, gli antifascisti romani organizzeranno un presidio a Piazza SS. Apostoli, davanti alla Prefettura per chiedere la revoca delle autorizzazioni al corteo nazionale di CasaPound e sabato pomeriggio, qualora Prefettura e Questura continuassero a fare orecchie da mercante, si scenderà in piazza, in una contro-mobilitazione che coinvolgerà diverse realtà politiche e sociali che in questi giorni si sono viste per concordare iniziative comuni. Lo scopo è di impedire che i “fascisti del terzo (altro…)

(AGENPARL) – Roma, 02 lug – “Il sindaco Alemanno, ora, tramite la sua portavoce, si appropria anche dei risultati altrui. A provvedere all’arresto e alla denuncia per vari reati delle persone che ieri al Circo Massimo ostentavano una bandiera con la svastica non è stata ovviamente l’amministrazione comunale, ma la Digos. Il Sindaco Alemanno farebbe meglio, invece di appropriarsi dei risultati altrui, a “fare pulizia” a “casa propria”, che poi in realtà dovrebbe essere la casa di tutti i (altro…)

“‘La Repubblica siamo noi”‘ e’ questo lo slogan che ha caratterizzato  la manifestazione che ha attraversato Roma, domenica 2 giugno, per chiedere il rispetto del risultato referendario sull’acqua pubblica, per la riappropriazione sociale e la difesa dei beni comuni, per la pace, i diritti e la democrazia e per rivendicare politiche economiche alternative rispetto a quelle neo-liberiste del governo Monti e della BCE che, in perfetta continuità con quelle del governo Berlusconi,  stanno alimentando la crisi e la speculazione finanziaria. La manifestazione ha (altro…)

(AGENPARL) – Roma, 29 mag – “Il presidente della Repubblica annulli la parata militare del 2 giugno che rappresenta una inutile, retorica e costosa esibizione “muscolare”, ancora più inopportuna dopo le ultime scosse in Emilia che hanno procurato altri danni e vittime. Si utilizzino, invece, i fondi pubblici e il personale militare per intervenire nelle zone colpite dal sisma, garantendo i soccorsi di emergenza alla popolazione civile. C’è ben poco da festeggiare, visto che oltre ai gravi danni e ai morti provocati dal sisma in Emilia, stiamo assistendo, ad una crisi economica spaventosa, alimentata da politiche economiche irresponsabili, spacciate come necessarie da un governo che sta contribuendo, in perfetta continuità con quello precedente, all’esautoramento dell’ordinamento repubblicano e democratico costituzionalmente garantito, con la complicità (altro…)

(AGENPARL) – Roma, 23 mag – “Ci vuole veramente coraggio a parlare di linciaggio mediatico e morale in riferimento al console Mario Vattani, recentemente colpito da un provvedimento disciplinare del Ministero degli Esteri. Non crediamo che sia proprio normale che un rappresentante diplomatico si esibisca, fuori dall’orario di servizio, in veste di vocalist di un gruppo “fascio-rock” (come definito dalla stampa), cantando brani che inneggiano alla Repubblica di Salò e al fascismo, contro l’attuale Repubblica italiana. (altro…)