Posts contrassegnato dai tag ‘saluti romani’

(OMNIROMA) Roma, 06 SET – «Ormai in questo Paese siamo arrivati all’assurdo. Da una parte è diventato quasi normale esibire simboli fascisti o nazisti o fare pubblicamente il saluto romano, anche se esistono precise norme che vietano e sanzionano pesantemente tali comportamenti, dall’altra si può rischiare di essere denunciati e condannati se si intonano canzoni come »Bella ciao« per contestare iniziative che fanno esplicitamente apologia di fascismo. È successo qualche giorno fa nel Molise, con l’eclatante caso dei sette militanti antifascisti che sono stati condannati dal Tribunale di Isernia ad un settimana di carcere, convertita poi in una multa di 1.350 euro a testa, per aver intonato »Bella ciao« e slogan (altro…)

Annunci

(OMNIROMA) Roma, 30 GIU – «Credo che bisogna veramente farla finita con quell’atteggiamento di tolleranza che si ha nei confronti di dichiarazioni e comportamenti scellerati e vergognosi che alcuni giocatori di calcio continuano a porre in essere, incuranti del loro ruolo pubblico e dell’influenza che hanno soprattutto sui giovani. Personaggi pubblici che, vezzeggiati e coccolati da stampa, tifosi e società (altro…)

(AGENPARL) – Roma, 23 apr – “Ma di cosa si lamentano Polverini e Alemanno? Prima di indignarsi per il mancato invito da parte dell’Anpi all’iniziativa del 25 aprile dovrebbero fare chiarezza sui loro comportamenti, su quelli delle persone di cui si circondano e delle platee che frequentano o che hanno frequentato. Ce li ricordiamo ancora i saluti romani che caratterizzavano certe kermesse elettorali o post elettorali, suscitando polemiche sulla stampa. E che dire delle croci celtiche appese al collo o di alcuni loro assessori che, incuranti (altro…)

(OMNIROMA) Roma, 10 FEB – «Sarebbe veramente intollerabile, se fossero veri i fatti riportati oggi dalla cronaca romana de Il Messaggero, che un rappresentante delle istituzioni, come l’assessore della Regione Lazio Luca Malcotti, avesse partecipato ad una iniziativa pubblica di alcune decine di nostalgici che si sarebbero esibiti, nel corso di una commemorazione del militante di destra Paolo di Nella, nel famoso ‘saluto romanò. Ricordiamo a tutti che, piaccia o non piaccia, le nostre istituzioni sono fondate sui valori dell’antifascismo e che determinari gesti, come il ‘saluto romanò, costituiscono (altro…)