Posts contrassegnato dai tag ‘sinistra’

 keepleftdi Giovanni Barbera –

Le ultime  elezioni europee hanno ridisegnato gli equilibri politici nel nostro Paese, cancellando – almeno per adesso – quel sistema bipolare che per oltre vent’anni ha condizionato le dinamiche politiche interne.  In realtà,  un colpo mortale al bipolarismo era stato già assestato alle ultime elezioni politiche con l’affermazione del Movimento 5 Stelle  che si era sorprendentemente accreditato sulla scena politica italiana come terzo polo, accanto al centrosinistra guidato dal Pd e al centrodestra guidato dal Pdl.

(altro…)

Annunci

Salviamo la CostituzioneRoma, 12 ott 2013 – “Nonostante l’oscuramento mediatico, la manifestazione per la Costituzione e per il lavoro, promossa da Rodotà, Landini e altri, è stato un grande successo sia dal punto di vista politico che di partecipazione. Una prima tappa fondamentale per rilanciare l’opposizione sociale e politica nel Paese, contro un governo di basso profilo che ha l’unico scopo di completare il lavoro “sporco” dei governi Berlusconi e Monti, al guinzaglio della Bce. Impedire la modifica dell’art. 138 e chiedere l’attuazione della nostra Costituzione significa mettere in mora le politiche neoliberiste di questi anni e il duopolio politico rappresentato da Pd-Pdl, per rilanciare, finalmente, un diverso modello di sviluppo sociale fondato sui diritti e la solidarietà. La grande partecipazione alla manifestazione di tanta società civile dimostra, indubbiamente, che a sinistra del Pd e dei suoi “satelliti” c’è un’immensa “prateria”, purché vengano banditi anacronistici settarismi e pulsioni minoritarie. Ora auspichiamo che si possa ricostruire, dal basso e senza forzature, una sinistra degna di questo nome nel Paese, come è avvenuto in tutta Europa negli ultimi anni”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc.

Rodotà e Landini

Roma, 12 sett 2013  – Molto interessante e  partecipata l’assemblea pubblica che si è tenuta a Roma, domenica 8 settembre,  organizzata da Stefano Rodotà e da Maurizio Landini,  alla quale  si sono aggiunti successivamente anche altri nomi illustri, come Don Luigi Ciotti, Gustavo Zagrebelsky e Lorenza Carlassarre (la costituzionalista dimessasi polemicamente dal comitato dei saggi che dovrebbe proporre la modifica della Costituzione).

La proposta lanciata nel corso dell’assemblea, a cui hanno aderito non solo numerose associazioni e comitati, ma anche alcune forze politiche come Rifondazione Comunista, non è quella di creare un nuovo partito o una nuova  lista elettorale, ma  quello di ricostruire uno spazio pubblico a sinistra e una nuova massa critica, senza ripetere gli errori del passato.  Insomma, lo scopo è quello di  tentare di rilanciare finalmente l’unità del  popolo della Costituzione, della partecipazione, del lavoro  e della pace per cambiare radicalmente  il nostro Paese. (altro…)

Antonio IngroiaRoma, 26 feb 2013 –  Non si può  negare che i risultati  scaturiti dalle ultime elezioni, sia  politiche che regionali, siano stati particolarmente deludenti per il progetto politico rappresentato dalla lista  Rivoluzione Civile, realizzata insieme ad altri  soggetti politici. L’obiettivo era quello  di riuscire a dare anche nel nostro Paese una rappresentanza istituzionale e politica a un progetto di opposizione alle politiche  neoliberiste e di tenere aperta la possibilità di  rilanciare  una sinistra di alternativa tramite un processo di aggregazione delle diverse realtà che, in quest’ultimo anno, si erano collocate all’opposizione del governo Monti, dentro e fuori al Parlamento. Purtroppo i nostri risultati elettorali  sono stati ben al di sotto  delle nostre aspettative, anche di quelle peggiori, costringendoci ancora una volta a rimanere fuori dal Parlamento e a dover ragionare sul nostro futuro. (altro…)

Roma, 27.10.2012 – “Grande successo di partecipazione alla temuta  manifestazione romana No Monti Day. Va detto che, nonostante il terrorismo mediatico di stampa e Tv sui possibili incidenti e il rischio di precipitazioni temporalesche che hanno scoraggiato la partecipazione, piazza S. Giovanni era strapiena di manifestanti con le loro rosse bandiere, come nelle grandi occasioni. Una bella e pacifica manifestazione di popolo che dimostra che nel Paese esiste uno spazio enorme non solo per l’opposizione sociale, ma anche per quella politica. Un’opposizione  che non sia residuale e minoritaria, ma di massa. Insomma, un (altro…)

Roma, 08 ott – “Basta con il ridicolo toto-nomi che sta impazzando in questi giorni per la candidatura a sindaco di Roma. Tutto ciò non è serio, tanto più per quelle forze politiche che si pongono seriamente il problema di un rinnovamento profondo del rapporto tra cittadino e istituzione. I cittadini chiedono, infatti, altro dalla politica. Abbiamo bisogno di una profonda innovazione che permetta di riconquistare nuovamente la fiducia della gente comune, profondamente delusa da come funzionano oggi i partiti e le istituzioni”. E’ (altro…)

di Giovanni Barbera

Non sono certo mancati gli scandali e le polemiche politiche in questi quattro lunghi anni di amministrazione Alemanno in Campidoglio. Ma uno dei fenomeni sicuramente più inquietanti e più peculiari che hanno caratterizzato la “Roma” di Alemanno, suscitando non poche polemiche nel corso di questi anni, è stato proprio quello che passerà alla storia della città con il nome di “fascistopoli”. Un fenomeno che ha fortemente “segnato” la vita (altro…)