Posts contrassegnato dai tag ‘società civile’

Salviamo la CostituzioneRoma, 12 ott 2013 – “Nonostante l’oscuramento mediatico, la manifestazione per la Costituzione e per il lavoro, promossa da Rodotà, Landini e altri, è stato un grande successo sia dal punto di vista politico che di partecipazione. Una prima tappa fondamentale per rilanciare l’opposizione sociale e politica nel Paese, contro un governo di basso profilo che ha l’unico scopo di completare il lavoro “sporco” dei governi Berlusconi e Monti, al guinzaglio della Bce. Impedire la modifica dell’art. 138 e chiedere l’attuazione della nostra Costituzione significa mettere in mora le politiche neoliberiste di questi anni e il duopolio politico rappresentato da Pd-Pdl, per rilanciare, finalmente, un diverso modello di sviluppo sociale fondato sui diritti e la solidarietà. La grande partecipazione alla manifestazione di tanta società civile dimostra, indubbiamente, che a sinistra del Pd e dei suoi “satelliti” c’è un’immensa “prateria”, purché vengano banditi anacronistici settarismi e pulsioni minoritarie. Ora auspichiamo che si possa ricostruire, dal basso e senza forzature, una sinistra degna di questo nome nel Paese, come è avvenuto in tutta Europa negli ultimi anni”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc.

Annunci

Roma, 08 ott – “Basta con il ridicolo toto-nomi che sta impazzando in questi giorni per la candidatura a sindaco di Roma. Tutto ciò non è serio, tanto più per quelle forze politiche che si pongono seriamente il problema di un rinnovamento profondo del rapporto tra cittadino e istituzione. I cittadini chiedono, infatti, altro dalla politica. Abbiamo bisogno di una profonda innovazione che permetta di riconquistare nuovamente la fiducia della gente comune, profondamente delusa da come funzionano oggi i partiti e le istituzioni”. E’ (altro…)

(OMNIROMA) Roma, 25 MAR – «Fa veramente impressione sentire il Sindaco Alemanno e i suoi assessori capitolini straparlare di partecipazione, società civile e solidarietà, nel presentare l’iniziativa del Pdl denominata ‘Rete Attiva X Romà. Ci vuole una buone dose di coraggio e tanta ipocrisia per usare tali concetti dopo che, in questi quattro anni, la Giunta Alemanno ha completamente disatteso la delibera comunale del 2006 sulla partecipazione popolare e svuotato i poteri e le competenze dei municipi che avrebbero dovuto garantire la partecipazione delle comunità locali all’attività dell’amministrazione comunale sui singoli territori. Quando parlano di solidarietà, poi, dovrebbero spiegare a chi si (altro…)