Posts contrassegnato dai tag ‘tangenti’

mafia capitaleLa verità è che l’inchiesta sugli inquietanti intrecci tra politica e organizzazioni criminali a Roma chiama in causa un ‘sistema’, un modo di concepire la ‘politica’ e la gestione della ‘cosa pubblica’ che non vede, ormai, piaccia o non piaccia, molte differenze tra centrodestra e centrosinistra.  Il marcio sta proprio in quel rapporto perverso tra economia e politica che  prevale su tutto, anche su quegli ideali di cui invece si dovrebbe nutrire la politica, quella genuina al servizio della propria comunità. Ormai si inizia a fare politica con lo stesso spirito con il quale si intraprende una carriera professionale. Quelle forze politiche  che rifiutano tale ‘sistema’  vengono automaticamente collocate ai margini del sistema politico, costrette nel migliore dei casi alla pura sopravvivenza.

(altro…)

Annunci

SoldiRoma, 14 feb (Prima Pagina News) “Chi sta pagando le campagne elettorali dispendiose di alcuni candidati e partiti? Una domanda più che lecita, visti gli scandali e le inchieste giudiziarie su tangenti, ruberie varie e quant’altro che avrebbero, anche negli ultimi tempi, coinvolto esponenti politici dei diversi schieramenti. Alcune spese, oltre a rappresentare un pugno nello stomaco nei confronti dei cittadini meno abbienti, sono assolutamente ingiustificabili con gli attuali bilanci dei partiti e dei singoli candidati. Ciò è un fatto che non attiene solo alla legalità, ma anche alla stessa democrazia che rischia di essere pesantemente condizionata o addirittura travolta da interessi che, spesso, sono tutt’altro che nobili o leciti. Per questo motivo, bisognerebbe imporre ai candidati la pubblicazione on-line dei finanziamenti della loro campagna elettorale, (altro…)

SoldiRoma, 14 feb (Prima Pagina News) “Chi sta pagando le campagne elettorali dispendiose di alcuni candidati e partiti? Una domanda più che lecita, visti gli scandali e le inchieste giudiziarie su tangenti, ruberie varie e quant’altro che avrebbero, anche negli ultimi tempi, coinvolto esponenti politici dei diversi schieramenti. Alcune spese, oltre a rappresentare un pugno nello stomaco nei confronti dei cittadini meno abbienti, sono assolutamente ingiustificabili con gli attuali bilanci dei partiti e dei singoli candidati. Ciò è un fatto che non attiene solo alla legalità, ma anche alla stessa democrazia che rischia di essere pesantemente condizionata o addirittura travolta da interessi che, spesso, sono tutt’altro che nobili o leciti. Per questo motivo, bisognerebbe imporre ai candidati la pubblicazione on-line dei finanziamenti della loro campagna elettorale, (altro…)

alemanno e saluto romano(RomaDailyNews) roma, 6 feb 2013 – “E’ innegabile che l’inchiesta giudiziaria sulla presunta maxi–tangente riguardante la commessa di 45 filobus della Breda Menarini rischi di allargarsi a macchia d’olio a tutti i rapporti tra l’amministrazione comunale e le società che fanno capo a Finmeccanica. Pur prendendo atto  delle dichiarazioni di estraneità da questa vicenda del sindaco di Roma, non possiamo ignorare il fatto che, secondo quanto riportato dagli organi di stampa, (altro…)

Alemanno e Mancini(AGENPARL) – Roma, 04 feb – “L’ammissione a sorpresa dell’ex amministratore delegato di Eur spa, Riccardo Mancini, uomo di fiducia del sindaco Alemanno ed ex tesoriere della sua campagna elettorale nel 2008, di aver intascato una ‘donazione’ di 60 mila euro potrebbe segnare una vera e propria svolta per l’inchiesta della Procura di Roma sull’acquisto dei 45 filobus della Breda Menarini da parte del Comune di Roma, anche perché tale ammissione è avvenuta subito dopo le dichiarazioni di altri indagati eccellenti, riportate dagli organi di (altro…)

Alemanno e Mancini(AGENPARL) – Roma, 04 feb – “L’ammissione a sorpresa dell’ex amministratore delegato di Eur spa, Riccardo Mancini, uomo di fiducia del sindaco Alemanno ed ex tesoriere della sua campagna elettorale nel 2008, di aver intascato una ‘donazione’ di 60 mila euro potrebbe segnare una vera e propria svolta per l’inchiesta della Procura di Roma sull’acquisto dei 45 filobus della Breda Menarini da parte del Comune di Roma, anche perché tale ammissione è avvenuta subito dopo le dichiarazioni di altri indagati eccellenti, riportate dagli organi di (altro…)

Dimissioni Alemanno(OMNIROMA) Roma, 26 GEN – «Dopo parentopoli, fascistopoli, cementificazioni e sprechi, adesso anche i sospetti di corruzione. L’indagine giudiziaria in corso, quella riguardante la presunta maxi-tangente di 600 mila euro pagata sui 45 filobus della Breda Menarini, azienda del gruppo di Finmeccanica, rappresenta una vera e propria »mazzata« per il sindaco di Roma, non solo perché il suo ex mandatario elettorale, Riccardo Mancini, è stato costretto a dimettersi dalla guida di Eur spa, ma anche perché l’imprenditore D’Incà Levis, altro personaggio coinvolto nella suddetta inchiesta, avrebbe chiamato in causa la segreteria di Alemanno, come destinataria della presunta tangente, secondo quanto (altro…)