Posts contrassegnato dai tag ‘vaticano’

bus turistici(AGENPARL) – Roma, 11 dic – “Finalmente nel Municipio del Centro storico i consiglieri del Pd si svegliano. Peccato che gli stessi consiglieri che oggi sbraitano contro i bus, nella scorsa consiliatura, nel XVII Municipio, oggi accorpato a quello del centro storico, approvarono, insieme alla destra, il parere favorevole al Piano Bus di che liberalizzava la circolazione e la sosta di questi mezzi nel centro e nella zona del Vaticano. Meglio tardi che mai, anche se non possiamo sottacere i danni provocati da quella scellerata scelta che ancora oggi determina enormi disagi alla cittadinanza per l’incremento sia del traffico veicolare che dell’inquinamento atmosferico. E’ assurdo che ci sia chi ancora si oppone al blocco della circolazione dei bus nel centro storico, pretendendo di fare gli interessi del turismo”.  Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc. (altro…)

Annunci

Mura VaticaneRoma, 30 set – “E’ inaccettabile che la Sovrintendenza ai Beni architettonici e paesaggistici abbia deciso di autorizzare l’installazione delle mega-pensiline lungo le Mura Vaticane, come viene riportato oggi sulla cronaca romana del Corriere della Sera. Quelle pensiline che deturperanno la vista delle Mura Vaticane rappresenteranno un vero e proprio scempio ai danni di una parte del nostro patrimonio architettonico e storico. Dove sono andati a finire i vincoli normativi che dovrebbero tutelare queste mura che rappresentano un pezzo di storia della nostra città? Perché il sindaco Marino e il presidente del Municipio del centro storico sembrano essersi defilati su questa assurda decisione della città del Vaticano? Eppure nella scorsa consiliatura, il XVII Municipio si batté fermamente per impedire questo progetto che arrecherà un danno inestimabile alla città”. È quanto afferma in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e già presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

Mura VaticaneRoma, 30 set – “E’ inaccettabile che la Sovrintendenza ai Beni architettonici e paesaggistici abbia deciso di autorizzare l’installazione delle mega-pensiline lungo le Mura Vaticane, come viene riportato oggi sulla cronaca romana del Corriere della Sera. Quelle pensiline che deturperanno la vista delle Mura Vaticane rappresenteranno un vero e proprio scempio ai danni di una parte del nostro patrimonio architettonico e storico. Dove sono andati a finire i vincoli normativi che dovrebbero tutelare queste mura che rappresentano un pezzo di storia della nostra città? Perché il sindaco Marino e il presidente del Municipio del centro storico sembrano essersi defilati su questa assurda decisione della città del Vaticano? Eppure nella scorsa consiliatura, il XVII Municipio si batté fermamente per impedire questo progetto che arrecherà un danno inestimabile alla città”. È quanto afferma in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e già presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

Articoli correlati:

LUNGOTEVERE.org   Fermare lo scempio delle pensiline 

emergenza bus turisticiRoma, 06 set – “Le misure sui bus turistici annunciate oggi dalla presidente del Municipio del Centro Storico, dopo la riunione con l’assessore alla mobilità del Comune di Roma, appaiono insufficienti a rivolvere il problema determinato dai suddetti mezzi nell’area del Vaticano e nei dintorni. Verrebbe da commentare che “la montagna ha partorito il topolino”. Lo afferma Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc.

“Si parla – continua Barbera – di impiegare le infrastrutture esistenti in zona, ma l’unica esistente nell’area del Vaticano è il Terminal Gianicolo, proprio a ridosso di San Pietro. Una soluzione che risolverebbe forse il problema della sosta, ma non quello del transito di questi mezzi all’interno di quell’area della città che, oggi, è in forte sofferenza per i disagi provocati dal traffico e dall’inquinamento atmosferico. Non convincono neanche le misure della “prenotazione obbligatoria” per l’arrivo e il “numero chiuso” per i parcheggi, annunciate per la prossima settimana. (altro…)

Città del VaticanoRoma, 5 settembre 2013 – “E’ curioso che il capogruppo del Pdl del Municipio del Centro storico si rivendichi, oggi,  la sua contrarietà agli stalli per i bus turistici collocati nei pressi della Città del Vaticano, affermando di aver sempre contrastato quella scelta compiuta dall’Amministrazione Alemanno.Peccato che nella scorsa consiliatura il Pdl dell’allora Municipio XVII approvò, insieme al Pd, il parere positivo al piano bus della Giunta Alemanno. In quell’occasione furono solamente il Prc e Sel ad opporsi a quella assurda decisione che permetteva ai bus turistici di “scorrazzare” e “sostare” fino alle porte di San Pietro e della Città del Vaticano, creando problemi alla circolazione viaria e alla salute dei cittadini”.

Lo afferma Giovanni Barbera, componente del comitato politico romano del Prc ed ex presidente del Consiglio dell’allora Municipio Roma XVII. (altro…)

discarica(RomaDailyNews) Roma, 11 luglio 2013 – “E’ inaccettabile che l’ex ponte ferroviario che attraversa Monte Ciocci, all’altezza di Valle Aurelia, a due passi dalla città del Vaticano, sia stato trasformato in una vera e proprio discarica a cielo aperto, a causa dell’incuria di coloro  che avrebbero dovuto garantire la vigilanza, il decoro e la pulizia di quell’area. E pensare che tale ponte, nel progetto del nuovo parco attrezzato che l’amministrazione comunale sta realizzando su monte Ciocci, sarebbe dovuto diventare un Belvedere. Le foto scattate da alcuni cittadini e pubblicate su alcuni siti e social network da qualche giorno dimostrano in quali condizioni si trovi oggi tale struttura, che peraltro ha anche un valore storico, diventata un vero  monumento al degrado. Quanto dobbiamo aspettare affinché si ripristini il decoro in  quell’area?”. (altro…)

Proteste dei lavoratori dell'IDIRoma, 15 feb 2013 –  Oggi tutti gli organi di stampa riportano la notizia che la Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione, proprietaria del gruppo IDI, avrebbe inviato una lettera al cardinale Tarcisio Bertone per chiedere  un intervento del Vaticano finalizzato al salvataggio del proprio polo ospedaliero, dei suoi 1.500 dipendenti  e del suo patrimonio scientifico e che il Vaticano sarebbe interessato a tale intervento. Le strutture sanitarie del Gruppo IDI rappresentano, infatti, un’eccellenza nel campo dermatologico e oncologico. Ci chiediamo per quale motivo il Vaticano, da cui dipende la Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione e, quindi, in definitiva, anche lo stesso gruppo IDI,  sia stato finora alla finestra senza intervenire, pur avendo le risorse finanziarie necessarie a garantire un salvataggio del polo ospedaliero? Eppure 1.500 dipendenti, a cui vanno aggiunti altri 300 dell’indotto, sono da 7 mesi senza retribuzione e (altro…)