Posts contrassegnato dai tag ‘violenza’

Emilio resistiRoma, 21 gennaio 2015 – “L’aggressione dei militanti di CasaPound nei confronti del centro sociale Dordoni di Cremona che ha ridotto in fin di vita un attivista del suddetto centro  rappresenta l’ennesimo episodio di violenza che coinvolge tale organizzazione di estrema destra. Tutto ciò non è più intollerabile e ci chiediamo per quale motivo le autorità competenti non abbiamo ancora provveduto a sciogliere tale organizzazione, come è previsto in questi casi  dalle normative vigenti. (altro…)

Annunci

rigore-tsipras(AGENPARL) – Roma, 06 mag – “Esprimiamo la nostra piena solidarietà a Stefania, l”attivista della Lista “L’Altra Europa con Tsipras”, aggredita questo pomeriggio davanti alla scuola elementare  Cairoli, nel quartiere Trionfale di Roma, mentre distribuiva il materiale di propaganda elettorale. L’attivista  è stata strattonata e insultata gratuitamente  dal padre di uno  dei bambini della scuola che evidentemente non ha gradito la distribuzione del materiale della suddetta Lista, visto  che avrebbe successivamente e platealmente strappato anche  i volantini ricevuti. Un episodio grave anche perché avvenuto alla presenza di bambini e ai danni di una donna.

(altro…)

Corteo 19 ottobre 2013Roma, 20 ott 2013 – “E’ inaudito come molti, in perfetta malafede, si siano concentrati sui disordini accaduti ieri, ad opera di poche decine di persone, durante lo svolgimento dell’imponente corteo contro l’austerity, ignorando  completamente non solo le dimensioni e il significato della manifestazione, ma anche quanto accaduto all’Esquilino, in prossimità della sede di CasaPound.  Ci chiediamo come sia possibile che durante un corteo come quello di ieri, al centro dell’attenzione dei media da diverse settimane,  si sia permesso  a un manipolo di persone di estrema destra, “attrezzate” con mazze e caschi,  di avvicinarsi a poche decine di metri dal  corteo senza che le forze dell’ordine abbiano mosso un dito, fino a quando tali individui sono stati respinti  e allontanati dagli stessi manifestanti. Un fatto molto grave e inquietante, documentato da diverse foto e video che circolano in queste ore sul web e sui social network, su cui va fatta immediata chiarezza da parte di coloro che ieri avevano la responsabilità dell’ordine pubblico in piazza”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc(altro…)

25 aprileIl 25 aprile è festa di popolo, un popolo oggi più che mai offeso ed umiliato dalla crisi economica, dalla negazione dei diritti, in particolare di quelli civili e sociali che portano all’acutizzarsi di diseguaglianze e ingiustizie che sanciscono l’amara consapevolezza di quanto più grave sia la crisi di valori, quale crisi della democrazia.

L’ANPI denuncia con consapevole preoccupazione il distacco progressivo, ed in taluni casi mirato, dal dettato costituzionale, che è causa primaria dello scenario che oggi abbiamo davanti ai nostri occhi. La paralisi delle istituzioni repubblicane e l’impossibilità per il popolo di esercitare la propria sovranità e far valere i propri diritti richiedono una decisa assunzione di responsabilità da parte di tutti con forte spirito critico ma propositivo. (altro…)

antifascismo(OMNIROMA) Roma, 08 apr – «Ci uniamo anche noi al coro di coloro che esprimono profonda soddisfazione per le condanne comminate oggi dal Tribunale di Roma nei confronti dei responsabili del sito Stormfront, accusate nei mesi scorsi di aver promosso un gruppo il cui fine era l’incitamento alla discriminazione e alla violenza etnica, religiosa e razziale. Finalmente qualcuno inizia a pagare veramente per tali vergognosi comportamenti che ultimamente, grazie anche alle nuove tecnologie, tendono a diffondersi, soprattutto in alcuni settori giovanili. Bene anche la costituzione di parte civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero degli Interni che rappresenta, dopo una generale sottovalutazione del fenomeno, un segnale importante di attenzione da parte delle nostre istituzioni pubbliche contro questo genere di reati. (altro…)

Lista IngroiaRoma, 23 feb 2013 – “Quello che sta avvenendo in questa campagna elettorale è veramente inaccettabile. Intimidazioni da parte di CasaPound si stanno susseguendo anche in queste ultime battute prima del voto. Ieri a Frosinone, l’iniziativa di chiusura della campagna elettorale di Rivoluzione Civile, alla presenza del candidato presidente alla Regione Lazio, Sandro Ruotolo, è stata interrotta da un blitz dei militanti di Casapound che sono stati identificati e denunciati dalle forze dell’ordine. Un episodio simile era già accaduto a Civita Castellana, nel viterbese, due settimane fa. Durante la notte, invece, gruppetti organizzati riconducibili a CasaPound, dopo le ore 24, al termine della campagna elettorale, con fare spavaldo e provocatorio nei confronti dei nostri militanti che sono stati costretti a chiamare le forze di polizia, si sono aggirati nella zona di Viale Manzoni e di piazza San Giovanni staccando i manifesti della Lista Ingroia regolarmente affissi sulle (altro…)

sANDRO RUOTOLO (AGENPARL) – Roma, 08 feb – “Gli insulti a Ruotolo pubblicati sul sito “Vivamafarka” e sulla pagina Facebook del candidato presidente alla Regione Lazio di Casapound dimostrano senza ombra di dubbio che è impossibile educare alla democrazia chi, pur sforzandosi di indossare la giacca e la cravatta per la passerella elettorale, continua a conservare nella sua natura più intima una primordiale pulsione da “squadrista”. Per fortuna che questa volta tale natura si è espressa solo verbalmente. Altri in passato hanno avuto meno fortuna di Ruotolo. Nuovi o vecchi che siano, i fascisti sono sempre gli stessi e lo dimostrano anche in questa occasione. Bene ha fatto Ruotolo a non stringere la mano a chi appartiene a una organizzazione ormai tristemente nota in Italia per la sua ideologia e per i comportamenti (altro…)